Prolungato fino al 2024 l'accordo con la Virgin Galactic di Richard Branson

Trainare aerei e sgomberare piste: lo fanno anche le Land Rover negli speciali "spazioporto" della Virgin Galactic, la compagnia fondata da Richard Branson che vuole portare i turisti nello spazio. L'accordo tra Land Rover e Virgin è iniziato nel 2014 ed è stato recentemente prolungato fino al 2024. Tuttavia, la Casa inglese non è la prima ad avvicinarsi allo spazio.

Come è noto, l'imprenditore americano Elon Musk sta facendo collaborare le sue due realtà più importanti, ovvero Tesla e SpaceX. Per promuovere i razzi di quest'ultima, Musk ha persino lanciato una Roadster nello spazio sulle note di "Space Oddity" di David Bowie.

È una sorta di Land Rover “contro” Tesla? Diciamo di sì, immaginando "un duello" tra americani e inglesi per la conquista delle stelle.

Dalla terra allo spazio

La collaborazione tutta british ha visto le Land Rover impiegate nelle attività quotidiane di Virgin. Ad esempio, i SUV inglesi sono stati impiegati per trainare gli aerei fuori dagli hangar e trasportare attrezzature speciali.

Land Rover Range Rover Astronaut Edition
Land Rover Range Rover Astronaut Edition
Land Rover Range Rover Astronaut Edition
L'imprenditore Richard Branson a bordo della Range Rover Astronaut Edition

Recentemente una flotta di Land Rover ha accompagnato Virgin Galactic nel trasferimento degli impianti di produzione e collaudo da Mojave, in California, fino allo SpaceShipTwo America in Nuovo Messico. Quest’ultimo è il primo aeroporto spaziale del mondo realizzato per i voli commerciali fuori dall’orbita terrestre. Da qui prenderà il volo il nuovo “spazioplano” SpaceShipTwo.

Inoltre, nel 2019 è stata presentata la Range Rover Astronaut Edition, una versione speciale del SUV destinata ai “Future Astronaut”, ovvero a quei 600 clienti che viaggeranno per primi nello spazio.

Le reazioni dei dirigenti

Al momento il team di Virgin Galactic può contare su otto piloti d’esperienza ed è al lavoro per preparare il prossimo volo nello spazio per fine 2021. Dal 2022, invece, dovrebbero iniziare i veri e propri voli turistici.

Entusiasta Joe Eberhardt, presidente e CEO di Jaguar Land Rover Nord America. “Il volo spaziale è la prossima grande avventura e siamo fieri di lavorare al fianco di Virgin Galactic e a supporto dei Future Astronaut che amplieranno ancora di più i confini della loro avventura”, ha detto Eberhardt.

“I veicoli Land Rover ci offrono un prezioso supporto, siamo felici di prolungare la partnership mantenendo uno spirito pionieristico che porterà l’esplorazione a nuovi livelli”, ha detto Michael Colglazier, CEO di Virgin Galactic.