Debutta in Giappone il sistema Advanced Drive, con numerosi sistemi che aumentano la sicurezza senza però escludere il guidatore

Si parla sempre più spesso di guida autonoma, con le auto a prendere il posto del guidatore nel gestire sterzo, freni, acceleratore e così via.

Un futuro che ad alcuni fa paura e che porta con sè numerose problematiche, prima tra tutte quella della responsabilità in caso di malfunzionamento e relativo incidente. Per ora quindi si ragiona ancora in termini di guida assistita, con l'elettronica a supportare il guidatore in determinate situazioni.

Si inizia con le ammiraglie

Una tecnologia in continua evoluzione e che compie un nuovo passo sulle nuove Toyota Mirai e Lexus LS, i primi 2 modelli del colosso giapponese ad essere equipaggiate col nuovo sistema Advanced Drive.

L'Advanced Drive di Toyota e Lexus

Si tratta di un pacchetto di assistenti alla guida arricchiti da intelligenza artificiale, telecamere, lidar ed altri sistemi in grado di rendere più sicuri gli spostamenti, mantenendo comunque il guidatore al centro e affiancandolo nelle scelte da prendere in caso di pericolo o situazioni particolari.

Le basi

Basato su 5 concetti cardine (intelligente, affidabile, percettivo, interattivo e aggiornabile) il nuovo pacchetto Advanced Drive presenta le classiche caratteristiche cui tutti siamo ormai abituati come cruise control adattivo e mantenitore di corsia, ai quali affianca sistemi come quello per imboccare in automatico un'uscita autostradale o uno svincolo.

Toyota Advanced Drive
Toyota Advanced Drive

Azioni svolte grazie al navigatore satellitare, assieme a vari radar e sensori, con la collaborazione del guidatore. A lui spetta infatti, in alcune situazioni, dare il via libera all'auto. Ad esempio le Toyota Mirai e Lexus LS sono in grado di effettuare sorpassi in totale autonomia, chiedendo però prima al guidatore se svolgere effettivamente l'azione o meno. Una vera guida assistita, dove tecnologia ed essere umano collaborano attivamente.

Una collaborazione capace di crescere grazie all'intelligenza artificiale e al machine learning: l'auto infatti sarà in grado di imparare dalle risposte del guidatore, così da essere in grado di predire le sue azioni ed essere ancora più efficace nei suoi interventi.

Grazie alla connettività poi, per la prima volta su vetture del Gruppo, sono disponibili aggiornamenti Over the Air, così da poter avere gli ultimi aggiornamenti scaricandoli direttamente dall'auto.

E se il guidatore non dovesse intervenire?

Toyota Advanced Drive

L'auto ci osserva

Proprio per evitare ulteriori situazioni di pericolo le Toyota Mirai e Lexus LS (e altri modelli futuri) col pacchetto Advanced Drive montano all'interno una telecamera il cui compito è quello di monitorare costantemente il guidatore, così da rilevare il suo grado di attenzione o eventuali malori.

Se distratto il guidatore viene richiamato all'attenzione attraverso avvisi aptici, mentre se il sistema rileva una completa mancanza di risposte accosta automaticamente l'auto in posizione di sicurezza.

Fotogallery: L'Advanced Drive di Toyota e Lexus