Il presidente di Toyota si aggiudica il premio anche grazie alla riconquistata leadership nelle vendite nonostante l'emergenza COVID

Il 2021 continua a regalare soddisfazioni al Gruppo Toyota: prima la riconquista della prima posizione nelle vendite auto nel 2020, poi la nuova Yaris premiata come Auto dell'Anno 2021 e oggi il suo presidente Akio Toyoda vincitore del premio World Car Person of the Year 2021.

Si tratta di un riconoscimento istituito nel 2018 volto a celebrare chi abbia dato un contributo significativo all'industria automobilistica globale. Contributi di differente natura: sicurezza, ingegneria, design o progresso tecnologico. Mister Toyoda succede a Carlos Tavares, attuale CEO Stellantis, premiato nel 2020 quando era ancora alla guida del Gruppo PSA.

In finale erano presenti altri 4 concorrenti: Pratap Bose (vice president del Design di Tata Motors), Euisun Chung (CEO del Gruppo Hyundai), Luc Donckerwolke (a capo del design del Gruppo Hyundai) e Tomiko Takeuchi (responsabile dello sviluppo della Mazda MX-30)

La lotta contro il coronavirus

Nelle motivazioni della giuria si legge come Akido Toyoda sia stato premiato in quanto

Nel 2020, sotto la sua guida, Toyota è rimasta redditizia nonostante il COVID-19, proteggendo così i posti di lavoro in tutto il mondo. Ha mantenuto il ritmo di sviluppo costante di Toyota per le sfide di un futuro connesso, autonomo, condiviso ed elettrico, ha iniziato la costruzione di Woven City, un entusiasmante prototipo di città del futuro. Il tutto partecipando attivamente - come pilota - a campionati motorsport.

Naturalmente soddisfatto Toyoda, che nel suo discorso di ringraziamento ha voluto sottolineare la forza del Gruppo

A nome di tutti i 360.000 membri del team Toyota nel mondo, grazie per questo incredibile onore! Se non vi dispiace, però, vorrei trasformare questo premio da "persona" dell'anno, a "persone" dell'anno... perché è lo sforzo collettivo di tutti i nostri dipendenti globali, rivenditori e fornitori che hanno veramente reso Toyota ciò che è oggi! E io, per esempio, non potrei essere più fortunato... o un amministratore delegato più grato

Toyota Yaris 2020

Un personaggio non comune e che negli ultimi tempi ha fatto discutere, e non poco, per le sue posizioni sull'elettrico. In occasione di un'incontro dell'associazione giapponese dei costruttori auto infatti Toyoda aveva definito "sopravvalutate" le auto elettriche, sottolineando come ancora oggi siano molte le criticità legate alla mobilità a emissioni zero.

In attesa del tris

Il premio World Car Person of the Year anticipa di meno di 2 settimane la proclamazione della World Car of the Year, attesa per il 20 aprile alle 16:30 italiane (qui la diretta streaming YouTube) e che vede in corsa anche la Toyota Yaris, a sfidare Honda e e Volkswagen ID.4

Fotogallery: Toyota Yaris 2020, la prova su strada