Nuovo infotainment connesso derivato da quello della Leon e non solo, il SUV piccolo cambia faccia e guadagna l'allestimento Xperience

Fino a 4 anni fa il nome Arona ricordava, ai più ferrati in geografia, una delle principali città delle Canarie. Dal 2017 è invece diventato il secondo SUV della famiglia Seat, scalando man mano le classifiche di vendita fino a raggiungere le oltre 350.000 immatricolazioni.

Un successo che vuole continuare e tenere testa alle sempre più numerose concorrenti e così la Seat Arona nel 2021 si concede il suo primo restyling, con estetica rinnovata ma - soprattutto - un importante upgrade tecnologico derivante dalle sorelle maggiori.

Come cambia fuori

Esteticamente la Seat Ateca restyling si fa notare fin da subito per le nuove luci frontali LED (eco LED di serie, full LED a richiesta), assieme al frontale ridisegnato con nuova mascherina specifica per ciascun allestimento e i fendinebbia spostati in posizione rialzata rispetto alla generazione attuale.

Cambiamenti significativi all'anteriore accompagnati dal nuovo spoiler posteriore, i cerchi in lega con nuovi disegni e disponibili con misura fino a 18" e 10 tinte per la carrozzeria, alle quali si può abbinare uno dei 3 colori disponibili per il tetto a contrasto. Infine il logo Seat ridisegnato accompagnato dalla scritta Arona in corsivo, seguendo così quanto già visto su Tarraco, Ateca e Leon.

Seat Arona restyling 2021

Debutta poi l'allestimento Xperience al posto dell'Xcellence, ad affiancarsi ai vari Reference, Style ed FR, a dare un carattere ancora più robusto e massiccio (senza però appesantire l'aspetto generale) al SUV piccolo spagnolo.

Seat Arona restyling 2021

Come cambia dentro

Come scritto all'inizio la vera grande novità della Seat Arona restyling è in abitacolo, dove l'influenza delle sorelle maggiori (Seat Leon in testa) si avverte a partire dalla nuova impostazione della plancia che ospita sulla sommità (e non più al centro) il monitor touch del sistema di infotainment. Monitor che di base ha diagonale di 8,25" mentre sugli allestimenti più ricchi raggiunge i 9,2" ed è compatibile con Android Auto ed Apple CarPlay in modalità wireless.

Un sistema connesso grazie a una eSim, così da poter disporre di aggiornamenti in tempo reale sullo stato del traffico, ricerca di un parcheggio e utilizzare l'assistente vocale, attivabile con le parole "Hola Hola". Tramite la app SEAT CONNECT si possono poi gestire alcune funzioni della Arona restyling tramite il proprio smartphone, come bloccaggio e sbloccaggio delle portiere, controllo del livello del carburante e così via.

Seat Arona restyling 2021

Al fianco del monitor touch è sistemata la strumentazione digitale del Virtual Cockpit, visualizzata su uno schermo a colori da 10,25". Nuovo è anche il disegno delle bocchette d'areazione che, sugli allestimenti FR ed Xperience, hanno profili illuminati con tinte differenti.

La lista delle tecnologie presenti sulla Seat Arona restyling si completa con i nuovi assistenti alla guida come cruise control adattivo, front assist, rilevatore della stanchezza del conducente, riconoscimento della segnaletica stradale e mantenitore attivo della corsia.

I motori

Col restyling la Seat Arona abbandona, come sempre più modelli, le motorizzazioni diesel mantenendo unicamente le unità benzina e la TGI a metano. Del primo gruppo fanno parte il 1.0 3 cilindri da 95 o 110 CV e il 1.5 4 cilindri da 150 CV.

Il primo è disponibile unicamente abbinato al cambio manuale 5 marce, il secondo può essere scelto con manuale 6 marce o DSG doppia frizione a 7 rapporti, mentre il più potente di serie è abbinato alla trasmissione automatica.

Per quanto riguarda la Seat Arona a metano alla base c'è il 1.0 TGI da 90 CV con cambio manuale 6 marce. Per tutte è disponibile la sola trazione anteriore.

Fotogallery: Seat Arona restyling 2021