Ci sono 10 posti disponibili nel programma Motor Valley Accelerator 2021. Di cosa si tratta? E' un programma di accelerazione con sede a Modena, nel cuore della Motor Valley, che ha lo scopo di valorizzare le migliori esperienze, diffondere know-how nazionale e internazionale e favorire l’interscambio di best practice fra tutti gli attori coinvolti.

Da oggi fino al 16 maggio sono aperte le selezioni delle startup che potranno seguire un percorso di crescita supportati da un network di professionisti dell'industria e del mondo del venture capital.

Chi può candidarsi e come

Le startup che possono candidarsi sono quelle che operano nell’industria auto e nel campo della mobilità sostenibile e precision farming. Per potersi candidare, le startup devono avere una entità legale italiana (o impegnarsi a costituirla se selezionate). Se la startup non è italiana, verrà richiesto di aprire una entità di diritto italiano. L'inglese invece sarà la lingua ufficiale usata durante il programma. Per essere considerate, le candidature andranno compilate in inglese, e per questo motivo il form stesso sarà esclusivamente disponibile in questa lingua.

Ci si candida online su www.motorvalleyaccelerator.com dove vengono spiegati in dettaglio i requisiti necessari.

Le startup saranno valutate dal team di Plug and Play Italy, con il supporto degli uffici internazionali focalizzati sulla mobilità (Silicon Valley, Detroit e Stoccarda), insieme al team di CRIT, specializzato in attività di due diligence tecnologiche, CDP Venture Capital e un panel di esperti del settore automotive.

Perché candidarsi

Le startup selezionate riceveranno 90 mila euro e saranno supportate per un periodo di accelerazione di 5 mesi, dopo i quali quelle che mostreranno maggiore crescita e riscontro dal mercato potranno ricevere fino a 500 mila euro di ulteriore apporto di investimento.

Nel programma rientra inoltre l’assegnazione di un office space dotato di connettività e di tutti i servizi necessari a garantire le proprie attività.