Non solo estetica, ma anche componenti modificate allo scarico e all'aspirazione

Honda ha introdotto da poco la nuova HR-V (o "Vezel" in Giappone) e già i tuner stanno iniziando a mostrare i loro progetti. Mugen, però, non è un tuner qualunque: il suo fondatore è Hirotoshi Honda, figlio di Soichiro Honda, a sua volta fondatore della Casa automobilistica.

Anche se Mugen non è né una divisione né una filiale di Honda, è molto spesso fra i primi a mostrare kit aftermarket per un modello fresco di presentazione del marchio. Alla nuova HR-V "JDM-Spec", Mugen offre novità dall'estetica alla meccanica.

Personalizzazione a 360 gradi

Per il momento non ci sono numeri precisi sulla potenza, ma Mugen monta sulla HR-V un sistema di scarico personalizzato, e un nuovo filtro dell'aria derivato dalle auto da corsa che corrono in Super GT e Super Formula.

Honda HR-V Tuning by Mugen

Sono disponibili anche due tipi diversi di cerchioni da 18 pollici con finitura bicolore, entrambi più leggeri rispetto ai cerchi originali.

L'estetica gioca un ruolo fondamentale nel tuning di Mugen: sono disponibili tetto a contrasto e decalcomanie laterali, oltre a diversi tipi di spoiler sia per il tettuccio che per il portellone posteriore.

Honda HR-V Tuning by Mugen

Anche la calandra e le minigonne sono personalizzabili, senza dimenticare - ovviamente - i paraurti sia anteriore che posteriore.

Honda HR-V Tuning by Mugen

Ibrida con due motori

Come già detto, Honda ha presentato di recente la rinnovata HR-V per il mercato europeo ("Euro-Spec"), con novità sotto il cofano: la soluzione adottata per la propulsione ibrida, derivata dalle sorelle Jazz a CR-V, abbina un motore a benzina ad alta efficienza - in questo caso un 1.5 - a due motori elettrici, un motogeneratore e un propulsore vero e proprio, più una batteria posta sotto il vano di carico. La potenza massima totale del sistema è di 131 CV.

Honda HR-V e:HEV 2021

A basse e medie andature la trazione è esclusivamente elettrica, assicurata dalla batteria, con capienza limitata quindi poco ingombrante e poco pesante, e dal motore che tramite il generatore produce energia necessaria alla trazione (ibrido "in serie").

Soltanto a velocità elevate, sopra gli 80 km/h, il 1.5 viene collegato direttamente alla trasmissione, è priva di cambio, per sostenere la spinta e diventando così un tradizionale ibrido "parallelo".

Il passaggio da una modalità all'altra è automatico, al conducente resta però la possibilità di selezionare programmi di marcia Eco, Normal e Sport.

Fotogallery: Honda HR-V Tuning by Mugen