BMW starebbe pensando ad un modello estremo per festeggiare i 50 anni della divisione M. Stando a quanto riferito a Car Magazine, si tratterebbe di una BMW 100% elettrica con passo corto e una potenza di 1370 CV.

La Casa starebbe sviluppando questo prototipo col nome “Project Katharina” e dovrebbe debuttare nel 2022, esattamente in tempo per il “compleanno” della divisione sportiva di BMW.

Voci contrastanti

Non è la prima volta che si parla di un modello BMW elettrico ad alte prestazioni. Gli indizi sembrano farci propendere verso una M2, dato che negli scorsi mesi era stato pizzicato un esemplare in prova senza terminali di scarico e coi tipici adesivi che identificano un prototipo elettrico.

BMW M2 Elettrica, le foto spia
BMW M2 Elettrica, le foto spia

In ogni caso, BMW non ha confermato queste voci. Altre fonti, invece, dichiarano che non è in programma nessun modello con una simile potenza e che non arriverà nel 2022.

Chi ha ragione, quindi? Difficile saperlo, ma è certo che la Casa bavarese stia prendendo in considerazione un modello elettrico per dare ancora più slancio alla gamma “i”.

Una BMW da record

Qualora dovessero essere confermati questi rumors, comunque, saremmo di fronte alla BMW più potente di sempre. Con 1370 CV, la “iM2” sarebbe capace di far rabbrividire tante supercar europee. Soprattutto se si considera che le voci dichiarano un’accelerazione 0-100 km/h compresa tra 2 e 2,5 secondi e un tempo sul giro al Nurburgring in meno di 7 minuti.

Ricordiamo che il record sul circuito tedesco per le auto stradali è di 6:43.616 fissato dalla Mercedes-AMG GT Black Series. La BMW più veloce, invece, è la M4 GTS con un tempo di 7:27.88.

Non resta che aspettare notizie ufficiali nei prossimi mesi. Di sicuro, prima o poi vedremo una M ad emissioni zero.

Fotogallery: BMW M2 Elettrica, le foto spia