A lungo attesa e anticipata ecco arrivare la Hyundai Kona N, incarnazione più cattiva del SUV piccolo coreano e terzo modello appartenente al brand sportivo della Casa, per la prima volta alle prese con un'auto ad assetto rialzato.

Lunga 4,21 metri (1 cm in più rispetto alla Kona normale), larga 1,8, alta 1,56 e con passo di 2,6 si riconosce fin da subito per l'estetica pesantemente ritoccata in molti punti, sia all'esterno sia all'interno, ad annunciare fin da subito la propria non convenzionalità.

Sotto al cofano c'è il 2.0 turbo benzina da 280 CV e 392 Nm di coppia della i30 N, abbinato al cambio automatico DCT doppia frizione a 8 rapporti, unica scelta disponibile.

Sa farsi riconoscere

Le modifiche estetiche inizano dal frontale, caratterizzato da una griglia ridisegnata con al centro il logo Hyundai, spostato quindi dal cofano per dare l'idea di un muso più "schiacciato" verso l'asfalto. Nuovo è anche il paraurti con prese d'aria maggiorate e caratterizzato dallo splitter attraversato da una sottile linea rossa che, correndo lungo le minigonne, arriva fino all'estrattore posteriore, dal quale spuntano 2 grossi scarichi laterali.

Hyundai Kona N
Hyundai Kona N

L'opera di incattivimento comprende anche i nuovi cerchi in lega da 19" e lo spoiler diviso in 2 parti, assieme alla nuova tinta Sonic Blue, dedicata alla sola Hyundai Kona N, studiata per enfatizzare i muscoli della carrozzeria.

In abitacolo si notano immediatamente i nuovi sedili sportivi avvolgenti con logo "N" sullo schienale, a dare il giusto tocco di sportività a un ambiente molto austero dove il nero domina quasi tutte le superfici, interrotto al blu dei 2 pulsanti "N" posti sotto le razze orizzontali, dal rosso del pulsante NGS (quello per "spremere" fino in fondo il motore) e dai 2 monitor da 10,25" per strumentazione e infotainment.

Hyundai Kona N

La novità per la gamma sportiva della Casa è la presenza dell'head up display, assente su i30 e i20 N.

Come la compatta

La parte del leone spetta però al 2.0 GDI da 280 CV e 392 Nm di coppia, capace di portare la Hyundai Kona N da 0 a 100 km/h in 5,5" (sfruttando il launch control) e fermare il tachimetro solo una volta raggiunti i 240 km/h. Ad aiutarlo nel suo lavoro ci pensano diverse modalità di guida (Eco, Normal, Sport, N e Custom) e vari elementi elettronici come N Grin Shift, N Power Shift ed N Track Sense.

Il primo sistema, alla pressione del pulsante sul volante, permette di ottenere il massimo dal motore per 20". Alla fine del proprio lavoro richiede un'attesa di 40" per poter essere riattivato. Il secondo, se si preme l'acceleratore oltre il 90%, agisce sul cambio per ridurre al minimo la perdita di coppia per evitare trascinamenti. Infine il terzo sistema è stato studiato per la pista ed è in grado di riconoscere in automatico lo stile di guida, agendo sulla trasmissione per offrire la marcia giusta al momento giusto.

Hyundai Kona N

Della partita fanno parte anche il differenziale a slittamento limitato a controllo elettronico, servosterzo elettrico con 3 differenti tarature (Normale, Sport e Sport+) e il launch control.

Hyundai Kona N, prezzi e disponibilità

Ancora non sappiamo quando la Hyundai Kona arriverà nelle concessionarie, nè il prezzo di listino. Sappiamo solo che, come tutte le Hyundai, godrà della classica garanzia di 5 anni e chilometri illimitati.

La dotazione di serie sarà particolarmente ricca con infotainment connesso e compatibile con Android Auto ed Apple CarPlay, sedili riscaldabili, cerchi in lega da 19" e vari sistemi di assistenza alla guida.

Fotogallery: Hyundai Kona N