Bonus rottamazione da 8.000 euro per le elettriche e da 3.500 euro per benzina e diesel. Si fa tutto online

Chi abita in Veneto ha la possibilità di comprare un'auto elettrica spendendo solo 1.460 euro. Questa cifra incredibilmente bassa, con cui non si comprano neppure alcune bici elettriche, è quella dell'auto a batteria più economica sul mercato presa come esempio, la Dacia Spring che ha un listino base di 19.900 euro.

Se al prezzo pieno togliamo l'incentivo statale di 10.440 euro e l'incentivo rottamazione della regione Veneto di 8.000 euro (valido dal 15 luglio al 30 settembre 2021), ecco che la spesa per l'acquirente scende appunto a 1.460 euro. Ottenere questo bonus regionale che si somma a quello statale non è però così semplice e anche il fondo da 5 milioni di euro sarà sufficiente per meno di 1.000 persone. Ma vediamo come funzionano i nuovi incentivi auto per i veneti.

Sotto i 75.000 euro di reddito per iscriversi in graduatoria

Per avere l'incentivo per l'acquisto di un'auto nuova, a fronte della rottamazione di una vecchia auto inquinante (benzina fino a Euro 4 e diesel fino a Euro 5), i residenti nella regione Veneto che hanno un reddito imponibile massimo di 75.000 euro (dichiarazione 2020 riferita ai redditi 2019) devono prima manifestare online il loro interesse iscrivendosi all'apposita graduatoria già oggi ed entro il 15 giugno 2021.

La regione vaglierà tutte le manifestazioni di interesse e stabilirà quali sono ammissibili e quali no, stilando poi una priorità nell'assegnazione dei contributi in graduatoria anche in base alla fascia di reddito e all'ordine cronologico degli invii. Al primo posto ci saranno le persone con reddito imponibile inferiore o uguale a 25.000 euro e che rottamano un'auto Euro 0, all'ultimo posto i reddito superiore a 50.000 e inferiore o uguale 75.000 euro che rottamano auto Euro 5 diesel. A seguire, dal 15 luglio, sarà necessario presentare la richiesta per il contributo vero e proprio. Tutto è ben spiegato nel bando ufficiale in pdf.

Sconti anche per auto ibride, a benzina, diesel, GPL e metano

Anche se a fare notizia sono gli 8.000 euro destinati alle auto elettriche, il nuovo bando della regione Veneto prevede incentivi rottamazione anche per auto ibride, auto a benzina, diesel, GPL e metano, con bonus che vanno da 3.500 a 6.000 euro.

Oltre all'alimentazione ci sono dei limiti di emissioni (WLTP) di CO2 e di NOx che graduano l'incentivo lo dividono in due fasce: CO2 minore o uguale a 110 g/km e CO2 da 110 a 145 g/km. Per gli ossidi di azoto il limite è invece sempre fissato a 0,1200 g/km o g/kWh e il PM10 deve essere inferiore o uguale a 4,5 mg/km.

Emissioni Auto a benzina e diesel Auto a GPL e metano Auto ibride Auto elettriche
CO2 0 g/km - - - 8.000 euro
CO2 ≤ 110 g/km 4.000 euro 5.000 euro 6.000 euro -
CO2 >110 g/km e ≤ 145 g/km 3.500 euro 4.500 euro 5.500 euro -

Incentivi statali, alcuni stanno per tornare

Tornando invece agli incentivi statali, riportiamo qui sotto quelli che sono in parte sovrapponibili e cumulabili con gli incentivi del Veneto, ovvero quelli relativi alla rottamazione di vecchie auto e in vigore fino al 30 giugno e al 31 dicembre 2021. Alcuni devono essere ancora rifinanziati e saranno a breve visibili sul sito Ecobonus del Ministero dello sviluppo economico.

Emissioni Contributo statale
rottamazione
Contributo concessionario
rottamazione
Contributo totale
rottamazione
0-20 g/km 8.000 euro 2.440 euro 10.440 euro
21-60 g/km 4.500 euro 2.440 euro 6.940 euro
61-135 g/km 1.500 euro 2.440 euro 3.940 euro

Ricordiamo che, come riportato da una circolare Unrae, lo sconto obbligatorio applicato dal venditore deve essere aumentato dell'IVA, per cui il vantaggio per il cliente finale è leggermente superiore a quanto scritto in precedenza.

Alcune auto con maxi sconto in Veneto

Per fare qualche altro esempio di quanto si può risparmiare sull'acquisto dell'auto nuova in Veneto, riportiamo qui sotto alcuni altri modelli scontati applicando sia l'incentivo statale che quello regionale:

  • Dacia Spring: 1.460 euro (19.900 euro -18.440 euro)
  • Fiat 500 elettrica: 7.710 euro (26.150 euro -18.440 euro)
  • Volkswagen ID.3: 16.360 euro (34.800 euro -18.440 euro)
  • Renault Captur Plug-in Hybrid: 20.310 euro (33.250 euro -12.940 euro)
  • Fiat Panda Hybrid: 4.460 euro (13.900 euro -9.440 euro)
  • Toyota Yaris Hybrid: 12.560 euro (22.000 euro -9.440 euro)
  • Skoda Kamiq metano: 14.650 euro (23.590 euro -8.940 euro)
  • Citroen C3 benzina: 6.960 euro (14.400 euro -7.440 euro)
  • Peugeot 3008 diesel: 24.060 euro (31.500 euro -7.440 euro)