Apple, Huawei e Xiaomi: cos’hanno in comune questi brand? Oltre a produrre smartphone, negli ultimi anni si sono interessati sempre di più al mondo dell’auto provando ad avviare dei progetti per costruire dei modelli elettrici.

Adesso alla lista bisogna aggiungere anche Oppo, altro noto marchio produttore di dispositivi mobili, che sta accelerando il passo verso l’auto elettrica.

Contatti già avviati

Per quanto sia un brand in continua crescita anche nel nostro Paese, a tanti Oppo potrà sembrare sconosciuto rispetto agli altri marchi citati. Eppure stiamo parlando del più grande costruttore di smartphone di tutta la Cina nel 2020, un mercato in cui ha una quota di vendite del 21%.

Stando ad un rumor riportato da CarNewsChina, Tony Chen, CEO e fondatore di Oppo, ha avviato il progetto per la sua prima auto. Per farlo, Chen ha assunto un team di designer e ingegneri e ha già avviato trattative con l’azienda CATL, fornitrice e costruttrice delle batterie di Tesla. Al momento, Oppo non ha creato una vera e propria divisione dedicata allo sviluppo delle auto, ma l’impressione è che manchi davvero poco.

L’approccio aziendale

È difficile capire che tipo di approccio Oppo adotterà per costruire i primi modelli. Seguendo il modello Huawei potrebbe acquistare un’azienda specializzata già esistente, oppure (come Xiaomi) potrebbe provare a sviluppare l’auto in modo completamente interno.

Un’altra strada potrebbe essere quelle di diventare fornitore a sua volta per altre Case. Questo non è uno scenario così irrealizzabile, dato che Oppo ha già registrato una serie di brevetti per la guida autonoma.

L’azienda non ha confermato le indiscrezioni anche se lo stesso Chen non si è tirato completamente indietro: “Vogliamo concentrarci sulle aree in cui possiamo andare bene”, ha ammesso il dirigente cinese. “Se le Case non saranno in grado di offrire prodotti interessanti e Oppo ne avrà le forze, allora ci proveremo in futuro”, ha dichiarato il fondatore dell’azienda.

Non resta che attendere i prossimi mesi per saperne di più sulla strategia del colosso cinese.