BMW prosegue i test sulla Serie 7, l’ammiraglia portacolori della Casa bavarese. Dopo i collaudi sulla neve, la nuova generazione è stata fotografata nel corso di alcuni giri in pista al Nurburgring, immancabile territorio di prove per auto sportive e di lusso.

Rispetto alle precedenti foto possiamo notare una serie di dettagli in più che aiutano a far luce sulla Serie 7 che vedremo probabilmente da metà 2022.

Calandra senza eccessi

Il prototipo è ampiamente camuffato, ma le proporzioni e le forme risultano già chiare. La Serie 7 ha linee squadrate e pulite con un anteriore largo, ma non eccessivamente imponente. La calandra a doppio rene, argomento di forte discussione sugli ultimi modelli BMW, sembra aver conservato delle dimensioni “normali”.

Il frontale è piuttosto basso e i fari a sviluppo orizzontale accentuano il senso di larghezza dell’auto. Il design sembra simile a quello della concept BMW Gran Lusso Coupé del 2013 realizzata da Pininfarina.

Nuova BMW Serie 7, le foto spia al Nurburgring
Nuova BMW Serie 7, le foto spia al Nurburgring

Il posteriore, invece, presenta un look diverso dall’attuale generazione. Il cambiamento più evidente riguarda la targa che non è integrata nel portellone, ma è installata nel paraurti, vicino ai terminali di scarico trapezoidali.

Nuova BMW Serie 7, le foto spia al Nurburgring

Ciò che attira l’attenzione, però, sono le telecamere nascoste e infossate nei passaruota anteriori. È probabile che si tratti di un’evoluzione del sistema Blind Spot Detection. Oltre all’icona illuminata sullo specchietto retrovisore, in caso di arrivo di un’auto alle spalle la Serie 7 sarebbe in grado di mostrare il video in tempo reale direttamente sul quadro strumenti.

Le motorizzazioni previste

Vista la presenza degli scarichi, la Serie 7 delle foto è sicuramente alimentata da un’unità termica. Resta da capire se si tratti di una versione benzina, gasolio oppure elettrificata in forma mild o plug-in. Sta di fatto che, a causa delle stringenti normative sulle emissioni, difficilmente vedremo ancora il potentissimo V12 della M760i.

La nuova Serie 7 sarà affiancata dalla versione elettrica i7. Quest’ultima dovrebbe essere disponibile con trazione posteriore e integrale con varianti eDrive 45, xDrive50 e M60. La più potente dovrebbe sviluppare oltre 500 CV, mentre i “tagli” delle batterie potrebbero essere da 80 a 120 kWh. L’autonomia? Se l’i7 vorrà tenere testa a Tesla Model S e Mercedes EQS dovrà proporre almeno 600-700 km di percorrenza tra una ricarica e l’altra.

Fotogallery: Nuova BMW Serie 7, le foto spia al Nurburgring