Viene definita uno dei SUV 4x4 più efficienti in produzione, grazie a una trazione integrale ibrida. Ve la raccontiamo dal vivo

La nuova Toyota Yaris Cross ibrida non è solo la versione rialzata della Toyota Yaris: è una crossover che, a differenza delle concorrenti, può avere la trazione integrale. Come ci si aspetta da un SUV, ma senza che questo pesi troppo sull’efficienza.

Noi l'abbiamo vista dal vivo al Milano Monza Open-Air Motor Show 2021, e ve la raccontiamo nel video live che trovate qui sopra.

Il SUV 4x4 più efficiente

Esteticamente si potrebbe pensare che sia l'ennesima auto compatta a cui sono stati aggiunti inserti di plastica rigida, paraurti con skid plate, assetto rialzato di qualche centimetro e una nomenclatura che allude a doti off-road migliorate. La verità, è che la Yaris Cross Hybrid AWD-i (questa la denominazione ufficiale) nasconde una meccanica a trazione integrale che la rende a tutti gli effetti capace nel fuoristrada, e al contempo efficiente. 

Il suo punto di forza è un sistema in cui la trazione integrale non è meccanica (come sui pochi altri modelli di queste dimensioni), ma nasce dalla collaborazione tra motore termico all'anteriore e sistema ibrido al posteriore. E se già è raro vedere quattro ruote motrici su un "B-SUV", lo è ancora di più vedere un trazione integrale ibrida e non meccanica.

L'assenza del 4x4 "vero e proprio" riduce non solo il peso, ma anche gli attriti meccanici fra le varie componenti: questo permette di abbattere notevolmente sia i consumi che le emissioni. In effetti, uno dei motivi per cui i modelli a trazione integrale sono così rari in questo segmento è che il costo di progettazione per rispettare normative sempre più stringenti li rende poco competitivi. In questo senso, la Yaris Cross è uno dei SUV 4x4 più efficienti oggi in produzione.

Fotogallery: Toyota Yaris Cross al MIMO 2021