Il tuner tedesco aggiunge un tocco esclusivo alla carrozzeria e agli interni dell'ammiraglia elettrica, ma senza esagerazioni

Mansory ci ha spesso abituato a tuning estremi e a volte esagerati. Pensiamo alla Lamborghini Urus con gli interni viola o alla Ford GT completamente stravolta nelle forme e riempita di fibra di carbonio.

Per questo motivo, il sobrio kit elaborato per la Porsche Taycan fa abbastanza impressione. Stavolta il tuner tedesco non è si fatto prendere eccessivamente la mano e ha reso ancora più esclusiva l’ammiraglia elettrica.

Aggressiva, ma con stile

Il “modus operandi” standard di Mansory prevede un largo utilizzo di fibra di carbonio e nemmeno la Taycan è sfuggita a questa speciale cura del tuner. Tuttavia, il kit è molto meno appariscente rispetto a tanti altri visti in precedenza. L’impatto visivo complessivo è di un’auto più aggressiva, ma non esasperatamente sportiva.

Porsche Taycan by Mansory

I tocchi di Mansory si notano nella parte anteriore con un nuovo e più grande splitter che migliora l’aerodinamica della Porsche. Nuovi anche gli inserti in carbonio sul paraurti e sul cofano, mentre nella fiancata spiccano gli specchietti retrovisori e la minigonna (anch’essi in fibra di carbonio) in contrasto con la carrozzeria bianca.

Porsche Taycan by Mansory

Nel posteriore è stato installato un nuovo diffusore con forme più elaborate rispetto a quello “stock”. Il tutto è completato dai cerchi in lega da 22” color antracite. Per il resto, la linea della Taycan è rimasta elegante e filante proprio come la versione originale.

Interni personalizzabili e autonomia (forse) migliorata

Mansory non ha svelato tanti dettagli degli interni o degli interventi all’unità elettrica. Si parla solo di ampie possibilità di personalizzazione in termini di colori e di rivestimenti dell’abitacolo. In particolare, è offerto un volante e un battitacco firmati Mansory e speciali elementi in Alcantara, pelle e fibra di carbonio per un tocco più esclusivo.

Porsche Taycan by Mansory
Porsche Taycan by Mansory

Per quanto riguarda le prestazioni, è probabile che tutte le modifiche aerodinamiche abbiano migliorato l’autonomia della batteria, la quale può superare i 450 km in alcune versioni della Taycan di partenza.

Difficile, invece, intervenire ulteriormente sulle eccezionali capacità del powertrain, soprattutto nella versione Turbo S da 761 CV e capace di scattare da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi.

Il prezzo? Come tutte le personalizzazioni di Mansory, il tuner lo rivela solo a chi è davvero interessato all’acquisto.

Fotogallery: Porsche Taycan by Mansory