La vettura guida, con livrea speciale e lampeggianti, condurrà gli aerei in arrivo e partenza verso la sosta e la pista di rullaggio

Per la settima volta, Lamborghini rinnova la collaborazione con l'Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, consegnando una nuova vettura cosiddetta "Follow Me": è una Huracan Evo, e guiderà gli aerei in arrivo verso il piazzale di sosta, e quelli in partenza verso la pista di rullaggio.

Per l'occasione, la super sportiva del Toro di Sant'Agata Bolognese si è vestita con una livrea speciale, e terrà questo ruolo fino al 7 gennaio 2022.

Un'altra livrea speciale, sempre patriottica

La Huracan Evo Follow Me è caratterizzata da una livrea disegnata appositamente dal Centro Stile Lamborghini. Sulla base Verde Turbine Opaco spicca una grafica a scacchi Arancione Opaco, che ricorda i mezzi operativi facilmente visibili intorno alle aree di manovra degli aeromobili.

Lamborghini Huracan Evo, la

Nel caso non fosse abbastanza chiara la sua mansione, comunque, c'è una scritta "Follow Me" all'esterno: per essere precisi - e con una nota patriottica sempre attuale e tanto cara a Lamborghini - la scritta recita "Follow Me in Our Beautiful Country" (che tradotto significa "Seguiteci nel Nostro Paese Meraviglioso") ed è sottolineata da un immancabile tricolore Italiano.

La Huracan aeroportuale, inoltre, è dotata dei lampeggianti di segnalazione e di radio collegata direttamente con la Torre di Controllo dell'Aeroporto, che gestisce e coordina i vari aeroplani in arrivo e in partenza.

Lamborghini Huracan Evo, la

Collaborazione da anni

Nata nel 2014 e aggiornata come Evo nel 2019, la Huracan è stata per molto tempo il modello più venduto di sempre per Lamborghini - superata poi dalla Urus, meno impegnativa e più sfruttabile ma sempre prestazionale alla Lambo maniera. È mossa da un 5.2 V10 aspirato capace di 640 CV, distribuiti sulla trazione integrale o, nella variante Evo RWD, sulle sole ruote posteriori.

Quello tra Lamborghini e l’aeroporto di Bologna è un rapporto che va avanti da anni, non solo per la fornitura di speciali Huracan da utilizzare sulle piste aeroportuali, ma anche per la presenza di vetture di Sant’Agata Bolognese esposte negli spazi comuni dello scalo Guglielmo Marconi.

Fotogallery: Lamborghini Huracan Evo, la "guida" per gli aerei