La nuova Subaru WRX sta per arrivare. A farcelo capire in modo non troppo velato è il primo teaser rilasciato dalla divisione americana del brand giapponese. La nuova generazione della berlina sportiva sembra davvero dietro l’angolo e il suo debutto è atteso nelle prossime settimane.

Forme tradizionali

Nell’annuncio, la Casa parla di “un nuovo capitolo nella leggendaria storia della WRX” e rimanda alla presentazione ufficiale per tutti i dettagli.

La foto mostra la silhouette della WRX e la caratteristica presa d’aria centrale sul cofano. All’apparenza non sembrano esserci grandi novità nelle proporzioni rispetto al modello uscito di produzione nel 2019. È probabile che i principali cambiamenti si siano concentrati sulla calandra e su un design rivisto dei fari anteriori e posteriori.

Nuova Subaru WRX, le foto spia
Nuova Subaru WRX, le foto spia

Inoltre, il teaser conferma che anche la nuova WRX non avrà l’ala posteriore. L’alettone manca dal modello del 2015 e Subaru non ha intenzione, al momento, di rimontarlo sulla propria sportiva.

400 CV anche per l’Europa?

Sotto al cofano la WRX dovrebbe montare una versione potenziata del 2.4 a 4 cilindri montato sulle varianti americane di Ascent, Legacy e Outback. In questi modelli, il propulsore eroga 264 CV e 376 Nm di coppia. Naturalmente, nella nuova Subaru i valori dovrebbero essere molto più alti. Si parla, infatti, di circa 400 Nm e di 490 Nm per essere molto più competitiva nei confronti di “mostri sacri” come l’Audi RS 3.

Il debutto della nuova WRX era stato fissato per il 2020, ma la pandemia ha cambiato i piani del brand. Ora ci aspettiamo una presentazione ufficiale nelle prossime settimane e l’avvio della produzione entro la fine del 2021.

Arriverà anche in Europa? Al momento appare piuttosto difficile. Le sempre più stringenti normative sulle emissioni rendono complicato ipotizzare un ritorno nella WRX nel Vecchio Continente. A meno che Subaru non progetti una nuova versione elettrificata.

Fotogallery: Nuova Subaru WRX, le foto spia