La Lotus Emira alla conquista degli Stati Uniti. In una delle sue prime apparizioni pubbliche, la nuova sportiva inglese (l’ultima con motore termico prima dell’inevitabile processo di elettrificazione) è scesa in pista a Laguna Seca dov’è stata messa alla prova nientemeno che dal campione del mondo di Formula 1 Jenson Button.

Guida da campione

L’ex pilota della McLaren è in California per la Monterey Car Week, l’evento che culminerà col Concorso d’Eleganza di Pebble Beach il 15 agosto. Alla rassegna dedicata alle auto storiche e contemporanee parteciperà lo stesso Button che svelerà al mondo la Radford Type 62-2, mentre Lotus mostrerà l’Emira.

Il campione del mondo, quindi, non si è lasciato sfuggire l’occasione di essere uno dei primi al mondo a sedersi a bordo della nuova Lotus. Il pilota si è detto soddisfatto delle sensazioni di guida e ha esaltato il sound del 6 cilindri nel corso dei giri di prova sul circuito di Laguna Seca.

Motori Toyota e AMG

All’Emira spetta l’onore e l’onere di sostituire tre modelli storici del marchio inglese come l’Elise, l’Exige e l’Evora.

La Lotus è disponibile in due motorizzazioni e due tipi di trasmissioni. Si può scegliere il 3.5 V6 di origine Toyota da 406 CV o il 2.0 4 cilindri AMG da 364 CV e il cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti o un manuale a 6 marce.

La Lotus Emira guidata a Laguna Seca da Jenson Button

Il telaio in alluminio saldato e i pannelli in materiali leggeri hanno consentito di contenere il peso in appena 1.360 kg (poco più di una Fiat 500X). La sua leggerezza le consente di scattare da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e di raggiungere i 290 km/h di velocità massima.

Le consegne dell’Emira partiranno dall’estate 2022 con un prezzo base di circa 72.000 euro.

Fotogallery: La Lotus Emira guidata a Laguna Seca da Jenson Button