Non più solo auto, ormai su strada ci sono sempre più monopattini, biciclette e persino skateboard. Insomma, chi più ne ha più ne metta. Per questo, in occasione della Mobility Week (in programma dal 16 al 22 settembre), l’ACI ha deciso di aderire al programma per la sicurezza stradale 2021 - proposto da FIA Region I - di nome #RoadHasEvolved.

Il progetto si concentra sul corretto utilizzo dei dispositivi di mobilità personale (Personal Mobility Devices o Pmd) cercando di informare gli utenti della presenza su strada di mezzi molto diversi tra loro e sull’importanza della sicurezza nel contesto della mobilità.

Rischi connessi al mancato rispetto delle regole

Quando si parla di dispositivi di mobilità personale il riferimento a quei veicoli elettrici leggeri di proprietà che hanno visto una larga diffusione nel corso degli ultimi anni in contesti cittadini, grazie alla loro praticità e facilità d'uso, come monopattini, monoruota elettrici, biciclette a batteria e altri dispositivi simili.

L’iniziativa ha lo scopo di informare gli utilizzatori di questa tipologia di mezzi sulle regole delle strada e sui rischi connessi al mancato rispetto di esse, soprattutto in termini di sicurezza, visto che possono causare situazioni pericolose o, peggio ancora, incidenti. La disattenzione troppo spesso risulta ancora fatale, come raccontano i drammatici casi di cronaca quotidiani.   

Iniziativa promossa a livello globale 

"I dispositivi di mobilità personale si affiancano alle altre modalità di trasporto e arricchiscono l’offerta di mobilità, contribuendo ad aumentare la multimodalità. Ma la maggiore offerta non deve comportare maggiori rischi”, afferma Laurianne Krid, Direttore Generale della FIA Regione I.

"Dobbiamo fare in modo che questa novità non incida sulla sicurezza e ci riusciremo se ci impegneremo tutti”. La campagna di sicurezza #RoadHasEvolved, sostenuta dal FIA Road Safety Grant Programme e promossa da ACI, è stata tradotta in 13 lingue e verrà presentata dai Club membri in Europa, Medio Oriente e Africa.