Prosegue la collaborazione tra Pirelli e il Politecnico di Milano per i progetti di ricerca legati all’innovazione tecnologica degli pnenumatici. La nuova intesa prevede un investimento di 2 milioni di euro per i prossimi tre anni e si focalizzerà soprattuto sull’utilizzo di strumenti innovativi, tra cui la realtà virtuale e i simulatori di guida.

I temi

L’accordo “Joint Labs” coinvolgerà cinque dipartimenti dell’ateneo milanese (Meccanica; Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica; Matematica; Elettronica, Informazione e Bioingegneria; Ingegneria Civile e Ambientale) e si concentrerà su tre aree principali.

Si parte dall’utilizzo integrato del simulatore statico, installato nel centro R&D di Pirelli a Milano, e di quello dinamico, presente nel Politecnico, allo scopo di ridurre i tempi di sviluppo e test dei nuovi pneumatici. Verrà esplorata anche la ricerca su nuovi materiali, come ad esempio la modifica dei polimeri, attraverso soluzioni innovative e la modellizzazione dei processi di mixing.

Così come i due partner si concentreranno sul miglioramento delle caratteristiche degli pneumatici, tra cui quelle legate al rumore e all’aerodinamica, e all’espansione ulteriore della tecnologia Cyber che connette le gomme all’elettronica del veicolo.

Simulatore statico Pirelli

Innovazione e sostenibilità

Un’intesa decennale basata “sull’innovazione tecnologica e sullo sviluppo sostenibile” che si concentra su aree di ricerca legate ai “simulatori di guida, alla realtà virtuale e ai nuovi materiali” attraverso un rapporto “duraturo e costruttivo tra università e impresa”, come precisa Ferruccio Resta, rettore del Politecnico di Milano.

Simulatore dinamico Politecnico di Milano

L'accordo con l’ateneo milanese, secondo Marco Tronchetti Provera, Executive Vice Chairman and CEO Pirelli, permette all'azienda di investire per "raccogliere le sfide future della mobilità", con particolare attenzione agli "aspetti legati alla sostenibilità, all’evoluzione dell’automazione, della virtualizzazione e della connettività".

Fotogallery: Foto - Simulatori di guida, le strutture di Pirelli e del Politecnico