La prima ammiraglia elettrica di Volvo è un SUV, a 7 posti e con lo stile delle Volvo più recenti, e si chiama Volvo EX90. Costruita con alte percentuali di materiali riciclati come l'acciaio, l'alluminio e la plastica, la Volvo EX90 si presenta al mondo con la versione di lancio bimotore a trazione integrale che tocca i 517 CV e i 910 Nm di coppia massima.

Numeri che sulla carta pongono la Volvo EX90 nella fascia più alta dei SUV elettrici, con una batteria dalla capacità record di 111 kWh e un'autonomia omologata nel ciclo WLTP di 600 km.

La Casa svedese la definisce "la Volvo più avanzata mai creata", ma al tempo stesso punta l'attenzione su una serie di servizi connessi e online che vanno dal pagamento della ricarica (anche Plug and Charge) alla chiave digitale, passando per gli aggiornamenti over-the-air, tutti gestibili attraverso la Volvo Cars app sullo smartphone.

La più grande che c'è

Trattandosi di un'ammiraglia è normale che le dimensioni siano al vertice della gamma: lunghezza di 5,03 metri (la XC90 si ferma a 4,95) e passo di 2,98, merito della piattaforma non condivisa con altri modelli termici ma studiata appositamente per auto elettriche.

Volvo EX90

Dimensioni importanti vestite con uno stile dettato dall'efficienza aerodinamica, con mascherina chiusa, specchietti retrovisori (veri e non sostituiti da telecamere) dalla forma particolare, cerchi carenati e molto altro. 

Ci sono poi i classici tratti distintivi Volvo come le luci anteriori (a LED) con disegno a "martello di Thor", quelle posteriori a sviluppo verticale sui montanti e "spezzate" dagli altri elementi luminosi a forma di "C" che abbracciano idealmente la parte alta del portellone. 

Una particolarità è data dalla piccola gobba sulla parte anteriore del tetto, dove è nascosto il Lidar, essenziale per dare vita alla nuova suite di sistemi di sicurezza e assistenza alla guida, pronti a diventare di Livello 3 quando i vari mercati regolamenteranno le tecnologie.

Volvo EX90
Volvo EX90

Uno scudo di sicurezza lidar

All'interno della Volvo EX90 spicca il maxi schermo centrale dell'infotainment da 14,5 pollici con software sviluppato in collaborazione con Google, assistente vocale integrato e connettività 5G, unito alla strumentazione digitale che promette di offrire un'esperienza di utilizzo semplificata e personalizzabile. Il software è sviluppato da Volvo con Qualcomm Technologies (Snapdragon Cockpit Platforms) e Nvidia Drive.

Volvo EX90

In più l'impianto audio premium Bowers & Wilkins da 25 altoparlanti utilizza per la prima volta la tecnologia Dolby Atmos.

Tecnologia di primissimo ordine in un ambiente minimal, fatto di superfici morbide e dove i tasti fisici scompaiono quasi completamente, facendo sopravvivere unicamente il rotore per gestire il cambio. Un arredamento che abbraccia la filosofia del design svedese e l'ecosostenibilità: rivestimenti in materiali riciclati la fanno da padroni, assieme al legno con trattamento particolare che lo rende trasparente, così da poter giocare con gli effetti di luce dell'illuminazione interna.

Volvo EX90
Volvo EX90

Un abitacolo spazioso (ci sono fino a 7 posti disposti su 3 file) al quale si accede utilizzando semplicemente il proprio smartphone, che diventa così una chiave digitale da condividere (tramite app) con amici e parenti. App che diventa sempre più centrale nell'utilizzo della Volvo EX90: tramite essa infatti si può controllare lo stato di carica delle batterie, avviare aggiornamenti over the air e pagare - in automatico - le ricariche alle colonnine pubbliche.

A livello di sicurezza, da sempre un punto d'orgoglio di Volvo, anche all'interno è presente un radar per monitorare lo stato di attenzione del guidatore o rilevare l'eventuale presenza di persone e animali, così da avvisare nel caso in cui ci si allontani dall'auto lasciandoli a bordo.  

Volvo EX90

7 posti e ricarica bidirezionale

Con la EX90, che inizialmente si affiancherà alla XC90 sul gradino più alto della gamma Volvo per poi sostituirla in toto, la Casa dà il via a un nuovo modello di vendita, ma anche di noleggio o leasing, che può passare attraverso la modalità online o dai classici punti vendita della rete.

Jim Rowan, ad di Volvo, descrive così la nuova nata:

"La Volvo EX90 è la nostra visione di un grande SUV da famiglia nell'era elettrica. Nativa elettrica e definita dal software, dimostra come le Volvo del futuro si distingueranno in termini di sicurezza, tecnologia, sostenibilità, design ed esperienza personalizzata per ogni cliente."

Volvo EX90

La Volvo EX90 è anche la prima elettrica del marchio svedese dotata dell'hardware necessario alla ricarica bidirezionale. Questo significa che oltre a ricaricarsi da una presa di corrente può allacciarsi alla rete elettrica per fornire energia a case (grazie anche una nuova Wallbox firmata Volvo), apparecchiature elettriche o altri veicoli elettrici.

Questa tecnologia verrà resa disponibile prossimamente sulla EX90, a partire da alcuni mercati selezionati, con l'obiettivo futuro di permettere ai clienti di rivendere l'elettricità alla rete e creare delle centrali virtuali e collettive per stabilizzare la rete.

Volvo EX90

Più sicura che mai

Da sempre la sicurezza è uno dei pallini di Volvo, impegnata a portare avanti il piano che prevede mai più morti o feriti a bordo di una loro auto. Per questo la Volvo EX90 è infarcita di hardware per i sistemi di assistenza alla guida: 8 telecamere, 5 radar, 16 sensori e il lidar appollaiato sul tetto in grado di rilevare oggetti alla distanza massima di 250 metri. Il corrispettivo di 40 EX90 messe in fila una dietro l'altra. Si crea così una sorta di "scudo" per proteggere gli occupanti.

Volvo EX90

Può andare lontano

Parlando di powertrain la Volvo EX90 sarà disponibile in due versioni: Twin Motor e Twin Motor Performance, entrambe con un motore elettrico per ciascun asse. La prima sviluppa 408 CV e 770 Nm, per uno 0-100 km/h in 5,9" e 600 km di autonomia, la seconda abbassa il tempo dello 0-100 a 4,9" grazie a 517 CV e 910 Nm lasciando per strada circa 10 km di autonomia.

La velocità massima è sempre di 180 km/h, limite dato non solo dalla necessità di salvaguardare la carica delle batterie ma anche per un discorso di sicurezza, tant'è che da 2 anni circa tutte le Volvo non superano tale valore.

Le batterie sono da 111 kWh (107 nominali) e collegandosi a una colonnina ultrafast possono passare dal 20 all'80% della loro capacità in appena 30 minuti.

Cugine elettriche

Un'altra cosa da ricordare è che la Volvo EX90 è la versione familiare di un altro SUV elettrico con cui condivide powertrain, tecnologie di bordo e piattaforma tipo skateboard SPA2.

Volvo EX90

Volvo EX90

La Polestar 3 vista dal vivo

Polestar 3

Parliamo della Polestar 3, versione sportiva e con carrozzeria in stile SUV coupé che è venduta anche in Italia a un prezzo base di 94.900 euro per l'allestimento Long Range Dual Motor da 489 CV.

Fotogallery: Foto - Volvo EX90