Uno dei punti più interessanti dell’intero Contratto di Governo Salvini-Di Maio riguarda gli incentivi all’acquisto per auto ibride ed elettriche a fronte della rottamazione o vendita di un veicolo con motore endotermico. Questi “strumenti finanziari” che saranno modulati e aggiornati sulla base del prezzo di acquisto delle auto elettrificate dovranno servire anche “come volano per il rafforzamento della presenza sul territorio di un sistema di vendita e dell’infrastruttura di ricarica” e, fatto inedito, per interventi di retrofit su veicoli a combustione interna. Insomma, il sistema di incentivi dovrà premiare le auto a bassissime emissioni, applicando la regola comunitaria del “chi inquina paga”.