Il primo logo della Volkswagen riflette completamente la sua storia di “auto del popolo” voluta da Adolf Hitler per motorizzare i cittadini tedeschi nella Germania nazista. Le parole Volks e Wagen sono disposte, all’interno di un cerchio, una sopra all’altra, e incastonate dentro una ruota dentata dal cui perimetro si sviluppa un tema grafico che è una reinterpretazione della svastica. Il disegno originale è dell'ingegnere
Reimspiess, che successivamente firmerà il progetto del motore del Maggiolino.