La R35 esce di produzione nel 2002 e passano 5 anni prima dell’arrivo della nuova generazione, che per la prima volta si chiama solo Nissan GT-R: è un modello realizzato appositamente e non deriva dalla Skyline. Lo stile è futuribile e all’inizio fa discutere, perché assai lontano dai capisaldi delle precedenti generazioni, ma a mettere tutti d’accordo c’è il poderoso motore biturbo di 3.8 litri, sempre 6 cilindri ma con architettura a V (non più in linea): ha 485 CV, ma i cavalli arrivano fino ai 600 della pepata Nismo. La trasmissione per la prima volta è robotizzata a doppia frizione.