L’ibrido di questa berlina media è stato fra i primi con il motore elettrico (da 68 CV) integrato al cambio, soluzione oggi molto diffusa per ridurre l’ingombro della meccanica. L’elettrico, alimentato da una batteria di 1,4 kWh, può lavorare da solo (fino a una velocità di 100 km/h) o insieme al motore termico (per fornire il massimo sprint), oltre a fare da generatore e ad avviare il sei cilindri dopo gli stop al semaforo. Il motore principale resta il V6 3.5 da 306 CV.