La storia di Toyota in Formula 1 può effettivamente essere descritta come un'avventura in qualche modo inaspettata. La Casa schiera sulla griglia McNish e Salo nel 2002, e riesce ad andare a punti dalla sua prima gara.

Naturalmente, ciò è dovuto al leggendario incidente provocato da Ralf Schumacher, poiché metà della griglia era fuori gara, ma il sesto posto di Salo ha portato al marchio i primi punti.

Nonostante abbia conquistato più volte pole position tra il 2002 e il 2009, il miglior risultato ottenuto da Toyota nel 2005 è stato in Malesia e Bahrain. Nel 2009 ci sono stati secondi posti a Singapore e in Giappone. A quel punto quando il colosso giapponese non è riuscito a vincere il mondiale ha deciso di ritirarsi nel 2010.