Nel 1971 il Rally di Monte Carlo vede la Alpine A110, con motore basato su quello della Renault 16, conquistare primo, secondo e quarto posto e nel 1973 l’auto chiude la stessa gara al quinto posto con la 1800, battendo Case automobilistiche come Porsche, Lancia e Ford. La produzione di Alpine A110 aumenta durante questo periodo grazie ai nuovi siti di produzione in Spagna, Messico, Brasile e Bulgaria.

Nel 1973, quando la crisi petrolifera scuote il mondo intero, le vendite di Alpine diminuiscono da 1.421 a 957 unità in 2 anni. La Renault, che lavora duramente in tutti questi anni, aiuta Alpine che diventa parte del produttore francese.