Le sue porte "a libro" sono comode e ha interni molto versatili. Insonorizzazione e infotainment migliorabili

Come lei, nessuna: la Opel Meriva è l'unica auto che negli ultimi anni, in concreto (non scomodando cioé le Rolls Royce) ha creduto nelle porte posteriori ad apertura controvento come soluzione vincente in materia di praticità. Dopo di lei, altri marchi hanno industrializzato soluzioni alternative per "salire dietro" più comodamente o anche per infilarsi e far sedere un bambino sul seggiolino. E per rispondere alla concorrenza di porte scorrevoli e di casi di sparizione di montanti centrali, la Meriva si è sottoposta a un restyling e si è messa sotto il cofano un motore nuovo di zecca: un 1.6 turbodiesel Euro 6 made in Italy di questa prova del #perchécomprarla.

PREGI E DIFETTI

La monovolume tedesca fuori è compatta, ma dentro la disponibilità di spazio e la versatilità degli interni sono da riferimento. I sedili posteriori, ad esempio, hanno un particolare meccanismo che permette di passare da 3 a 2 posti, per stare più comodi. Oppure di abbattere completamente il divanetto per fare anche un piccolo trasloco. Le sospensioni sono rigide ma garantiscono un buon comfort, mentre si potrebbe migliorare l'insonorizzazione: le vibrazioni trasmesse nell'abitacolo sono avvertibili, soprattutto in accelerazione.

QUAL È LA MIGLIORE?

Nella gamma della monovolume tedesca il motore 1.3 turbodiesel è una buona scelta per consumare poco e risparmiare sui costi di assicurazione. Il nuovo 1.6 è meno omogeneo nel funzionamento, ma è Euro 6, un plus da spendere nei prossimi anni quando i blocchi del traffico permetteranno solo alle auto meno inquinanti di circolare. Per chi cerca una macchina spaziosa e pratica, ma non troppo ingombrante, il mercato offre in alternativa alla Meriva la Ford B-Max e le sue porte scorrevoli senza montante, o la Fiat 500L con il suo parabrezza panoramico a tutto tondo. Non difettano in spazio nemmeno la Citroen C3 Picasso, la Hyundai ix20 e Kia Venga.

Per farvi un’idea più approfondita su questa macchina e sulle concorrenti potete navigare sul nostro Trovauto e consultare il nostro Listino.

Fotogallery: Opel Meriva, perché comprarla... e perché no [VIDEO]