Se pensate che i SUV debbano essere "grossi" e comodi la coreana può far per voi. Ed è più "Utility", che "Sport"

Che senso ha comprarsi un SUV se non si ha più spazio, più comfort e più libertà di movimento di un'auto normale? Se la pensate esattamente così allora la Hyundai Santa Fe potrebbe interessarvi, perché è davvero grande, comoda e dà quella sensazione tipica dei grossi SUV di stare al sicuro anche guidando fuori dall'asfalto o con il maltempo. Nella video-prova del #perchécomprarla, comunque, troverete anche i motivi per cui questa coreana può non fare al caso vostro.


Pregi e difetti


A qualcuno la linea laterale potrebbe sembrare un po' pesante, e ci sono parecchie cromature. Ma il design è uno degli elementi che funziona dellla Santa Fe. La dotazione, poi, è molto completa in rapporto al prezzo. Mancano magari dispositivi di ultima generazione come nel caso dei più moderni sistemi di guida assistita e il cambio automatico tradizionale non è l'ideale per chi ogni tanto vuole guidare più sportivamente, anche su un'auto così votata alla versatilità.


Qual è la migliore


Fra tutte le motorizzazioni, disponibili solo con alimentazione a gasolio, la più "giusta" è il 2.0 turbodiesel da 150 CV, disponibile sia a due che a quattro ruote motrici. Una scelta equilibrata anche rispetto a concorrenti come la Honda CR-V, la Jeep Cherokee o la Fiat Freemont.

E tanti altri modelli, di cui potete conoscere tutto sul nostro Trovauto, approfondendo prezzi e schede tecniche sul Listino.

Fotogallery: Hyundai Santa Fe, perché comprarla... e perché no [VIDEO]