E' un grande classico in termini di versatilità e piacere di guida, può essere molto tecnologica ma accusa un po' il peso degli anni

Saranno anche passate di moda, ma le vecchie e care station wagon hanno ancora uno zoccolo duro di appassionati che non vuole rinunciare alla loro praticità e ad una posizione di guida ribassata. Una guida che è anche sinonimo di sportività nel caso di una Touring, cioè la sigla con cui BMW identifica le sue familiari. La Serie 3 è sicuramente un punto di riferimento per chi ama le wagon e ama guidare, godendosi un buon feeling di guida unito al comfort che un’auto di rappresentanza di questo livello garantisce. Doti che non interessano solo chi l’auto la usa esclusivamente per lavoro, ma anche chi viaggia con la famiglia. E chi, magari, sta pensando di noleggiarla anziché acquistarla.

Com'è accessoriata

La versione dedicata al noleggio è la Business ha un equipaggiamento di tutto rispetto, anche se la dotazione presenta qualche lacuna che può comunque essere colmata attingendo dal corposo listino. Prima di tutto, di serie c’è il cambio automatico, a otto rapporti, e poi anche i cerchi in lega da 16”. Da aggiungere restano i sensori di parcheggio, l’eventuale retrocamera, la compatibilità con Apple CarPlay e poi, tra i pacchetti consigliati, sicuramente quello con i fari a LED che aumentano la sicurezza nelle ore notturne e quello con i dispositivi di ausilio alla guida di ultima generazione.

Come si guida

E’ sì una familiare, ma è pur sempre una BMW. Questo già basta per inquadrare il carattere della 318d Touring, che non disdegna le curve in velocità grazie ad una tenuta di strada ottima e uno sterzo preciso e dal carico pesante sempre consistente. I suoi 150 CV non lasciano spazio a prestazioni da cardiopalma ma sicuramente sono più che sufficienti per muovere il corpo vettura con disinvoltura in ogni situazione, complice anche l’ottima taratura dell’8 marce che è sempre fluido e pronto. Anche in città la guida è rilassata: le dimensioni restano tutto sommato gestibili, le buche vengono ben filtrate e in più i consumi non diventano mai drammatici, con un valore medio di 16 km con un litro di gasolio, mentre in un utilizzo generico si sta oltre i 20. 

Quanto costa

Il prezzo di acquisto della 318d Touring della nostra prova parte da oltre 40.000 euro. L’offerta di noleggio pensata da ALD per i privati, invece, prevede una durata di 2 anni e 30 mila km con un canone di 475 euro mensili e un anticipo di 4.750 euro (iva inclusa). Per questa cifra sono comprese tutte le spese di immatricolazione e bollo, di assicurazione RC, furto e incendio e danni al veicolo, di manutenzione ordinaria e straordinaria, e ancora la gestione delle multe, il soccorso stradale, l’assistenza dedicata e infine il diritto di prelazione se si decide di acquistare l’auto. In questo pacchetto non è previsto un cambio gomme, ma questo è un servizio che si può comunque richiedere, così come un treno di pneumatici invernali. Le penalità sono di 250 euro sulla RC, di 500 euro in caso di danni al veicolo e del 10% sul furto, valore che viene calcolato sul valore commerciale dell’auto al momento dell’evento. Per ulteriori dettagli o per configurare l’offerta economica sulle partite iva vi rimandiamo al sito ALD, dove sono visibili tutte le offerte del momento.

Gallery: BMW Serie 3 Touring