La prova dell'ultima incarnazione dello spirito GT di Porsche

Ventiquattro secondi. Ecco a cosa si aggiungono le modifiche apportate alla nuova Porsche 911 GT3 RS. Intorno al Nurburgring ovviamente, quei 24 tick della lancetta dei secondi del cronometro sono incredibilmente significativi. Trasformano la nuova RS in un'auto da “sotto i sette minuti”, registrando 6 minuti e 56 secondi attorno all’inferno verde. È veloce. Sorprendentemente veloce, anche per Andreas Preuninger, direttore della GT Product Line di Porsche, che aveva calcolato che la nuova GT3 RS avrebbe guadagnato 10, forse 15 secondi rispetto al modello precedente, un'auto che nessuno avrebbe mai descritto come lenta.

Com’è

Dal punto di vista estetico la nuova RS si differenzia poco rispetto alla generazione precedente. Le prese d’aria sul cofano sono il tratto distintivo più significativo, così come il disegno delle fiancate. Solo un appassionato ed entusiasta individuerà l'ala posteriore leggermente più alta e il diverso profilo delle prese d'aria nel paraurti anteriore. In generale l’aerodinamica è migliorata e questa RS raggiunge gli stessi livelli di carico aerodinamico della precedente con meno resistenza, merito anche del disegno del cofano e delle sue prese d’aria. Servono anche a raffreddare i freni e concorrono a rendere la RS un esempio di affinamenti nati per aumentare la velocità. È stato tutto merito della precisione, ammette Preuninger, con ogni elemento, dall’aerodinamica al motore, al cambio ai sistemi di controllo dello sterzo e al telaio, con questo preciso scopo in mente. All'interno il discorso è più o meno lo stesso: ora ci sono sedili perforati, tappetini ancora più leggeri e infotainment aggiornato - presumendo, naturalmente, che non ci si rinunci nel tentativo di mantenere il peso al minimo. Il peso è lo stesso della vecchia generazione, 1.430 kg, come ci si aspetterebbe da un restyling di metà carriera.

Come va?

Alle RS di Porsche sono sempre stati riservati una serie di aumenti prestazionali, ma con questa nuova 911 GT3 RS l'insieme che ne risulta sembra più grande della somma delle sue parti. La potenza aumenta, leggermente, con un guadagno di 20 cavalli che portano il picco a 520 CV raggiunto a 8.250 giri. Il motore è essenzialmente quello della vecchia GT3, un capolavoro di 4 litri aspirato che raggiunge con entusiasmo l'inebriante quota di 9.000 giri e respira attraverso una presa diversa, mentre lo scarico è più leggero e fluido. Ci sono numerose modifiche che fanno sì che la nuova GT3 RS non rappresenti solo un miglioramento, ma un qualcosa di completamente nuovo. La nuova RS raggiunge nuovi livelli di sofisticazione, nel controllo, nell’equilibrio, pur mantenendo quella sensazionale capacità di emozionare, coinvolgere ed eccitare. Il motore sembra ancora più intenso. Gloriosamente aspirato, in un mondo di motori sovralimentati (tranne che l’Audi R8), sembra non abbia attriti interni tale è la sua voglia di girare in alto. Suona meravigliosamente quando sta per raggiungere l’edonistica quota di 9.000 giri, l’accelerazione che accompagna la sua voce esotica e meccanica che riempie l’abitacolo spoglio è avvincente. A dirigere l’orchestra del 4 litri boxer dietro di voi è il cambio doppia frizione PDK a 7 rapporti, ancora una volta modificato nella sua logica di funzionamento, con il risultato che il passaggio tra una marcia è l’altra è talmente veloce che sembra quasi anticipare la nostra volontà. Che si stia salendo di marcia o scalando, il PDK agisce senza esitazione. Motore e cambio funzionano come un elemento unico e sono associati a un telaio altrettanto efficace nello sfruttare le prestazioni che offrono. Un telaio che rappresenta l’elemento più innovativo a bordo della nuova Porsche 911 GT3 RS, impassibile nel digerire qualsiasi tipo di asfalto, con lo sterzo che non subisce mai le imperfezioni della strada ma ci permette comunque di sentirla sempre. C’è la sensazione che la GT3 RS riesca a coprire il superfluo senza mai tralasciare la sensazione di essere collegati direttamente con l’asfalto. Un telaio ottimo nel permettere a motore e trasmissione di offrire sempre il loro meglio.

Curiosità

L’adozione del cambio PDK ha permesso a Porsche di montare sulla nuova 911 GT3 RS il proprio differenziale elettronico più sofisticato e, come ogni altro elemento, migliora ulteriormente la dinamica di guida. Ecco perché la nuova GT3 RS non ha il cambio manuale.

Quanto costa?

Il prezzo della nuova Porsche 911 GT3 RS è commisurato a ciò che offre: 201.378 euro. Un’auto non per tutti con possibilità di personalizzazione che fanno schizzare ancora più in alto il prezzo: c’è ad esempio il pacchetto Weissach che toglie 18 kg circa e aggiunge 15.000 euro al conto finale. Per avere una Porsche 911 GT3 RS unica ci si può poi rivolgere al reparto Porsche Exclusive Manufaktur.

Scheda

Motore: 6 cilindri boxer 3.996 cm3
Potenza: 520 CV
Coppia: 470 Nm
Peso: 1.430 kg
Accelerazione 0-100 km/h: 3,2 secondi
Velocità massima: 312 km/h

Fotogallery: Porsche 911 GT3 RS