Forme slanciate e grande portellone convivono, sull’ammiraglia francese. Ecco con quali vantaggi

Anno 1985, la berlina con il terzo volume appena accennato e il grande portellone che dà accesso al bagagliaio è di gran moda. Ce ne sono tante in commercio e in tanti le comprano. I SUV ancora non esistono e l’alternativa più “esotica” si chiama station wagon. 30 anni dopo, circa, quelle che venivano chiamate “due volumi e mezzo” diventano in termini molto più cool, sia mai, delle fastback. Un ritorno di fiamma al quale anche Peugeot ha aderito con la nuova 508.

I perché di un ritorno

Dicevamo sopra dei SUV. Molto probabilmente, le fastback non li metteranno mai in discussione, però se così tante Case credono nella berlina col portellone, un motivo ci deve pur essere. Un po’, per esempio, ha inciso la crisi delle berline più tradizionali, le classiche 3 volumi; un po’ la ricerca di flessibilità e spazio da parte delle famiglie, a cui il portellone da station risponde alla grande, perché permette di caricare in totale libertà.

Focus sulla Peugeot 508 nel Garage di Motor1.com
Focus sulla Peugeot 508 nel Garage di Motor1.com

La prova pratica

Nel video (a proposito: se non avete ancora cliccato play, fatelo subito!), Lorenzo fa vedere che anche un ragazzone alto un metro e 93 cm riesce a entrare agevolmente nel bagagliaio della 508. Ovviamente, però, trasportare persone nel bagagliaio non solo non è carino, ma è anche vietato dalla legge: ecco perché abbiamo preso una bici da bambino, una grossa scatola e un borsone XXL e l’abbiamo letteralmente “buttato” nel vano di carico. Problemi riscontrati? Zero. L’accessibilità è eccezionale.

Questione di stile

Detto dell’insospettabile praticità della 508, chi la dovesse scegliere difficilmente lo farebbe per il portellone. Quello è un elemento che c’è e che ha sicuramente il suo peso nella scelta, ma c’è anche sulle station wagon, come detto. E quindi? Quindi non si può non parlare di design: il posteriore corto e raccolto e il tetto che inizia molto presto a scendere verso le ruote posteriori e i montanti che arrivano quasi fino alla fine della macchina danno un senso di dinamismo e sportività non comuni. Che piaccia o no, la personalità è forte. Senza che questo, peraltro, comprometta lo spazio per la testa di chi siede dietro.

Fotogallery: Peugeot 508, il Focus del garage di Motor1.com