Alta la qualità percepita, così come il comfort. L'elettrica inglese colpisce per prestazioni e dotazioni, con qualche riserva per la visibilità. Il prezzo però, è di quelli "premium"

Auto elettrica, croce e delizia. Tra chi la vede come soluzione per la mobilità del (prossimo) futuro e chi come un attentato alla tradizione su quattro ruote, l'auto a propulsione elettrica continua il suo percorso evolutivo. Già, ma al momento si tratta di una questione "premium", e la storia di casa Tesla insegna.

Volenti o nolenti, il vettore di riferimento è e rimane la realtà di Elon Musk. Chi sarà in grado di sottrarre lo scettro? Tra le contendenti, anche un marchio simbolo dell'aristocrazia come Jaguar. I sudditi di sua maestà ci provano con la I-Pace. Saranno in grado di impensierire la borghesia rivoluzionaria della Silicon Valley? Vediamolo insieme in questo #PerchèComprarla...e perchè no! 

Pregi e Difetti

Partiamo da un presupposto: La Jaguar I-Pace è sicuramente nuova e diversa per la sua natura. Forme e proporzioni sono inusuali, grazie al suo passo lungo abbinato ad un muso corto e basso. Presto detto: il motore tradizionale non c’è, e lo spazio si sfrutta per convogliare al meglio l'aria. E' elettrica, più efficienza areodinamica, più autonomia. Un consiglio cromatico: evitate il nero, non valorizza le linee.

Jaguar I-Pace, la prova consumi

Il bagagliaio ha una capacità di 656 litri, con una soglia non bassa, ma neppure scomoda. Una volta a bordo, si può notare come la forma da coupè non ha sacrificato spazio. Apprezzabili le maniglie a scomparsa ma anche il tetto panoramico. Convince meno invece l'angolazione dello schienale. Chi guida invece, ha dalla sua una strumentazione completamente digitale ad effetto.

Elevata anche la qualità percepita, ed alla stessa maniera è apprezzabile la mole di optional tra cui fari a LED, sistemi di sicurezza, active key, sospensioni a controllo elettronico, head up display e molto altro ancora. Un punto a favore per la connettività, peccato solo non ci sia la possibilità di aggiornare il software Over-the-Air. Una volta alla guida, bisogna fare attenzione al passo - 2 metri e 99 cm - che influisce sulla manovrabilità. Anche la visibilità non risulta eccezionale. L'elettrico però, rende l'ambiente urbano il suo regno. 

Jaguar I-Pace, la prova consumi

 

Quanto costa

Il listino recita 79.790 euro quale prezzo iniziale. E' pur vero però che per la versione di punta, la HSE, si riesce ad arrivare sino a 94.090. Si raggiunge invece quota sei cifre per l'ultra accessoriata First Edition: 104.390 euro. E’ quanto costa, più o meno, l’auto che abbiamo guidato. 

Fotogallery: Jaguar I-Pace