Il SUV compatto ha uno stile rivisitato, motori Mild Hybrid e una tanta tecnologia e nuovi optional sfiziosi. Ecco com’è andata in Grecia su strada e off-road

Otto anni di carriera sono molti per un’auto. Anche se quell’auto è la Range Rover Evoque, il SUV compatto fra i più fortunati di questa categoria, diventato un vero e proprio best seller per la Casa inglese, che in questo periodo ne ha venduti oltre 770.000 esemplari, molti dei quali a persone giovani o alla prima Range Rover.

Come fare quindi per aggiornare la Evoque? La risposta è semplice: seguire le tendenze del mercato. Che chiede motori ibridi, tecnologie al passo con i tempi e linee sempre d’impatto.

2020 Range Rover Evoque

Com’è fuori

Ad un primo sguardo la nuova Evoque sembra identica alla prima generazione. Non si poteva stravolgere un modello così riuscito e apprezzato, quindi in Range Rover hanno lavorato di fino: la mascherina è più sottile, compare un nuovo fregio al di sotto degli specchietti retrovisori e le luci posteriori sono all’interno di una mascherina scura.

L’ispirazione arriva dalla Range Rover Velar e come lei ci sono le maniglie a scomparsa che evidenziano la presenza delle 5 porte, l’unica carrozzeria per ora disponibile. La Evoque riprende dalla Velar anche le linee pulite e levigate della carrozzeria, che fanno sembrare questa seconda generazione ancor più curata e lussuosa.

2020 Range Rover Evoque

La nuova Evoque è basata su una meccanica inedita, non più di origine Ford (come per la vecchia generazione) e realizzata in acciaio e alluminio, anche se l’utilizzo di materiali leggeri non dà grandi risultati sulla bilancia: la Evoque con il diesel 2.0 e la trazione integrale (di serie) pesa 1.930 chili, tanti per un’auto lunga solo 4,37 metri, che anche nelle più leggere versioni a benzina non scende al di sotto dei 1.700 chili.

Il peso elevato si avverte guidando con brio e in particolare sui fondi sdrucciolevoli, anche se l’elettronica dà una grossa mano per rendere la guida sempre facile e poco impegnativa.

2020 Range Rover Evoque

Com’è dentro

Le novità sono molto più marcate all’interno, dove la Range Rover ha lavorato non soltanto per appagare la vista. Il nuovo telaio infatti regala al SUV un passo maggiorato di 2 cm, quanti ne bastano per rendere più accogliente la zona posteriore.

Anche il baule cresce (contiene 591 litri con il divano in posizione) e diventa più sfruttabile: la profondità non cambia, ma l’altezza sotto il tendalino cresce di 4 cm e ci sono 2 cm in più fra una parete e l’altra. Manca però il doppio fondo, occupato dal ruotino di scorta. La Evoque non diventa all’improvviso un’auto da “trasloco”, ma dentro si fa più ariosa e vivibile.

Nuova Range Rover Evoque 2020

La seconda generazione della Evoque è completamente inedita nell’abitacolo, dove la plancia si sviluppa in senso orizzontale e ha un aspetto assai più tecnologico, sulla scia di quanto già visto con la Velar. All’interno ci sono tre schermi: uno da 12,3” per la strumentazione e due da 10” nella consolle, uno sopra l’altro, che permettono di gestire il sistema multimediale e il clima.

Solo lo schermo di 10” del sistema multimediale è di serie, mentre gli altri si pagano a parte. Apprezzabile il fatto che la temperatura del clima si gestisca da una rotella, quindi il guidatore può ruotarla senza distogliere lo sguardo dalla strada (un plus per la sicurezza).

E sempre a proposito di rotori, se da un lato si saluta il pomello del cambio a scomparsa, dall’altro il selettore tradizionale ora ha permesso di ricavare più spazio per oggetti, come smartphone, che però non possono contare sulla piastra di ricarica a induzione, nemmeno a pagamento.

Piacere di guida

Le dimensioni compatte rendono la Evoque piuttosto maneggevole in città, anche se bisogna fare i conti con la larghezza generosa (ben 1,90 metri) e con il peso elevato. Il motore diesel 2.0 da 240 CV però ha coppia da vendere, quindi basta schiacciare sull’acceleratore per dimenticarsi dei chili e dei centimetri di troppo.

L’erogazione della Evoque è resa più robusta dai rinnovati motori a benzina e diesel, tutti di 2.0 litri, abbinati al cambio automatico a 9 marce della ZF (il manuale è previsto solo per il diesel 2.0 da 150 CV) e ad un sistema ibrido di tipo leggero.

2020 Range Rover Evoque

L’ibrido mild sfrutta una rete elettrica supplementare a 48 volt, che non alimenta i servizi di bordo come la strumentazione e il sistema multimediale (per questo c’è l’impianto standard a 12 volt) ma mette in funzione un motorino elettrico da 15 CV collegato tramite una cinghia all’albero motore.

Nei rallentamenti viene trascinato dalle ruote e genera corrente, che confluisce all’interno di una batteria da 0,2 kWh, mentre in accelerazione resta più corposa la spinta dei 2.0. Senza contare che la Evoque ottiene in tal modo l’omologazione come ibrida, quindi gode di vantaggi a livello fiscale.

Comfort

Le sospensioni a controllo elettronico Adaptive Dynamics sottolineano la vocazione dell’Evoque, votata al comfort: assorbono meglio le asperità e migliora la precisione di guida fra le curve.

2020 Range Rover Evoque

Curiosità

In alternativa ai “soliti” sedili in pelle è possibile ordinare sulla Evoque rivestimenti in tessuti “alternativi” o ricavati dall’Eucalipto o simili al velluto, ma ottenuti convertendo 53 bottigliette di plastica.

Quanto costa

Il prezzo base della Evoque è 39.250 euro, e si riferisce alla versione con il 2.0 da 150 CV, il cambio manuale e la trazione anteriore (sarà in vendita da giugno). Di serie ci sono i fari a led, le maniglie a scomparsa, l’accensione automatica dei tergicristalli, le ruote in lega da 17”, il clima bizona e lo schermo nella plancia da 10”, mentre la più ricca R-Dynamic (da 41.750 euro) aggiunge personalizzazioni in chiave sportiva per l’esterno, i pedali in metallo, le soglie d’accesso cromate e il volante in pelle.

Nuova Range Rover Evoque 2020

Tra gli optional imperdibili si segnala il nuovo sistema ClearSight Ground View, che sfrutta le camere nella griglia e negli specchietti per far percepire correttamente gli ingombri della carrozzeria: una manna nei parcheggi a filo del marciapiede.

Nuova Range Rover Evoque 2.0 l 241 CV

Lunghezza 4,37 m
Altezza 1,65 m
Larghezza 1,90 m
Capacità di carico 591-1.383 litri
Peso 1.930 kg
Motore 4 cilindri 2.0 l, 241 CV
Trasmissione Automatica 9 marce, trazione integrale

Fotogallery: Nuova Range Rover Evoque 2020