In Europa sarà solo a emissioni zero, con 244 o 450 km di autonomia

In Italia le auto elettriche faticano a guadagnare fette di mercato – e chissà se gli Ecobonus riusciranno a cambiare la situazione – mentre in altri paesi (Norvegia in testa) guadagnano terreno, complici anche sempre più numerose infrastrutture e incentivi all’acquisto. Forse è proprio per questo che in Sud Corea hanno deciso che nel Vecchio Continente la nuova Kia e-Soul rinuncerà alle classiche motorizzazioni benzina e diesel per essere solo e unicamente a emissioni zero. Una scelta coraggiosa basata su un trend di vendite forse inaspettato: nel 2018 la Soul in Europa ha venduto più modelli a batteria che con motori a combustione.

Com’è fuori

Guardando la nuova Kia e-Soul un anglofono direbbe “boxy”. Forme nette e squadrate che da sempre accompagnano la compatta coreana e che sulla terza generazione rimangono inalterate, con evidenti novità per quanto riguarda le luci. All’anteriore sono decisamente assottigliate e unite da una linea luminosa che corre tra mascherina (chiusa) e cofano, al posteriore quasi “abbracciano” tutto il portellone.

Tratti estetici molto distintivi che si accompagnano a nuovi cerchi in lega da 17” dal disegno specifico e montanti anteriori e centrali neri, grazie ai quali il tetto sembra quasi “galleggiare” sulla superficie vetrata. Superficie vetrata ampia che rende l’abitacolo luminoso e favoriscono la visibilità. Una piccola di 4,19 metri di lunghezza (quasi 6 cm in più rispetto alla precedente generazione) perfetta per la città ma non solo, grazie alle batterie con capacità da “grande”. Ma a questo ci arriveremo dopo.

Kia e-Soul

Com’è dentro

Lo stile è quello che ti aspetti da una Kia: razionale e che bada al sodo, accompagnato da plastiche ora morbide, ora dure, sempre assemblate con precisione. A farsi notare fin dal primo sguardo è il grosso monitor touch da 10,25” che domina la plancia e dal quale si gestisce il sistema di infotainment UVO Connect che, come suggerito dal nome, è perennemente connesso così da fornire nuove e utili funzioni.

Oltre a mostrare la posizione delle colonnine di ricarica intorno a noi e avere la compatibilità con Android Auto ed Apple CarPlay infatti permette di connettersi da remoto, tramite smartphone, per controllare lo stato di carica delle batterie, pre riscaldare o raffreddare l’abitacolo e inviare al navigatore l’itinerario che dovremo seguire.

Kia e-Soul

L’aumento delle dimensioni, assieme all’assenza dei classici elementi meccanici propri delle auto con motori diesel o benzina, ha permesso poi di avere maggiore spazio in abitacolo, così da poter viaggiare comodi anche se ci si siede sul divanetto posteriore. Non fa miracoli invece il bagagliaio, con una capacità che viaggia da un minimo di 315 a un massimo che supera di poco i 1.300 litri di capacità.

Piacere di guida

Un termine che solitamente non viene associato alle auto elettriche ma che invece appartiene all’universo a emissioni zero, grazie alla coppia disponibile fin da subito. Sulla Kia e-Soul è di 395 Nm, così da garantire sorpassi in souplesse e fulminei scatti al semaforo. E se pensate che sia la città l’unico terreno di caccia dell’elettrica coreana beh, non avete fatto centro.

Grazie ai pacchi batteria da 39,2 o 64 kWh infatti la e-Soul può percorrere rispettivamente 277 o 452 km con una sola ricarica e recuperare dal energia, passando dal 20 all’80% della sua capacità in appena 42 minuti grazie al cavo di ricarica veloce CCS, offerto di serie. Così si esce senza problemi dai confini cittadini e si possono affrontare spostamenti più lunghi.

Nei pochi chilometri percorsi nei dintorni di Francoforte la e-Soul mi è piaciuta per il comportamento composto e lineare, merito soprattutto dello schema multilink al posteriore. Non accenna al rollio anche quando si affrontano curve in velocità e lo sterzo risulta sufficientemente preciso, ma naturalmente senza una taratura sportiva.

Kia e-Soul

Sportiva può invece essere l’andatura, grazie al Drive Mode che permette di scegliere tra 4 modalità di guida: Sport, Comfort, Eco ed Eco+. La prima “spreme” le batterie per darci il massimo delle prestazioni mentre la quarta, di contro, salvaguarda al massimo la carica per farci percorrere più chilometri possibile. Si può variare anche l’intensità della frenata rigenerativa, passando da 0 a 3, dove prende vita il cosiddetto “one pedal driving”: la frenata si fa più decisa e con un po’ di allenamento ci si può arrestare senza dover premere il pedale del freno.

Kia e-Soul

Comfort

Parlare si silenziosità di marcia sembrerebbe scontato per un’auto elettrica ma non è così, perché oltre al motore sono anche altri gli elementi che potrebbero farsi sentire in abitacolo, come rotolamento pneumatici e fruscii aerodinamici. Per quanto sono riuscito a provare la Kia e-Soul è sembrata sempre ben insonorizzata, capace di lasciar fuori ogni tipo di rumore. Un comfort reso anche dalla buona taratura delle sospensioni, capaci di assorbire molto bene le asperità.

Curiosità

La frenata rigenerativa può essere messa anche in modalità “automatica”: in questo caso basa la sua intensità sia sulle mappe del navigatore sia in base alla presenza o meno di veicoli davanti all’auto, grazie al radar del cruise control adattivo. In questo modo garantisce sempre la massima efficienza in tutte le situazioni.

Kia e-Soul

Quanto costa

La nuova Kia e-Soul arriverà in Italia a partire dal secondo semestre 2019 con un prezzo base non ancora definito ma che dovrebbe aggirarsi intorno ai 39.600 euro per la versione da 39,2 kWh in allestimento Style, con una dotazione di serie molto ricca. Sono presenti infatti cruise control adattivo, mantenitore di corsia, infotainment UVO Connect con monitor da 10,25”, strumentazione digitale, luci full LED, volante riscaldato, sistema keyless e tanto altro ancora. L’allestimento Energy, disponibile solo per la e-Soul con batterie da 64 kWh, aggiunge head up display, sedili anteriori regolabili elettricamente, sensori di parcheggio anteriori e monitoraggio angolo cieco con avviso di veicoli in avvicinamento in retromarcia.

Lunghezza 4,19 metri
Larghezza 1,8 metri
Altezza 1,61 metri
Motore Elettrico
Autonomia in elettrico 455 km (con batterie 64 kWh)
Velocità Massima 167 km/h
Accelerazione 0-100 km/h 7,9"
Coppia Massima 395 Nm
Potenza 204 CV
Prezzo base 39.600 (non definitivo)

Fotogallery: Kia e-soul