È la prima al mondo con di serie tutti gli specchietti sostituiti da telecamere, ha un look simpatico e si guida davvero bene

Fari tondi davanti e dietro, carrozzeria levigata, interni scenografici e un comportamento stradale insospettabilmente sportivo. Ecco in sintesi la carta d’identità della Honda e, una piccola elettrica ispirata al design delle utilitarie giapponesi di fine anni ’60 per trasmettere simpatia, e che sa essere davvero divertente anche in movimento.

Parliamo di una 5 porte pensata per essere a misura di città come dimensioni e anche per quanto riguarda l’autonomia permessa dalle batterie.

Sportiva come non si direbbe

L’impostazione che gli ingegneri hanno voluto dare alla Honda e è senza compromessi - in senso buono - parlando di piacere di guida. Un aspetto che potrebbe sembrare superfluo per un'elettrica che non va oltre i 150 - 180 km reali prima di scaricare i 35,5 kWh della batteria, considerando inoltre che le gomme non sono a bassa resistenza di rotolamento, ma dei grintosissimi Michelin Pilot Sport 4.

Per altre informazioni, leggi l’articolo su InsideEVs.it

Grinta da vendere

Quello degli pneumatici è un elemento che esalta ancora di più il già ottimo bilanciamento dell'assetto, che permette di godersi uno sterzo preciso e solido e di sfruttare alla grande la dinamica di guida garantita dalla trazione posteriore, con 315 Nm di coppia disponibili subito e 136 oppure 154 CV a seconda delle versioni.

Detto di questo carattere nascosto in movimento, la Honda e punta anche sulla pulizia del look esterno e sull'effetto scenografico dell'abitacolo, abbracciato a tutta larghezza dagli schermi di strumentazione, infotainment e specchietti retrovisori.

Fotogallery: Honda e

Moderna e nostalgica

In più, i colori e i materiali dei rivestimenti interni sono ispirati a quelli del soggiorno di una casa, per un'esperienza di bordo rilassante. La sensazione di benessere che si prova nell'abitacolo si può intuire dalla parte del video che abbiamo registrato durante una sosta per la ricarica veloce a 50 kW in corrente continua.

È qui che abbiamo avuto modo di sfruttare anche le potenzialità di intrattenimento del sistema multimediale. Facendo - come vedete nelle immagini - un tuffo nel passato, circondati da tutta questa modernità.