Compatta fuori ma spaziosa dentro e con una bella dose di tecnologia: ecco la nostra guida all'acquisto

Le auto stanno diventando sempre più grandi e, in questo modo, il segmento delle piccole - quello delle citycar - sta via via scomparendo. Non c’è dubbio però che praticità, una buona tecnologia di bordo e dimensioni compatte siano ancora le carte vincenti per avere successo in città.

La Hyundai i10 ha sempre saputo unire tra loro queste caratteristiche e, con questa nuova generazione, fa un altro passo in avanti. È lei la protagonista di questo Perché Comprarla. Per il momento la 1.0 della nostra prova è l'unica motorizzazione prevista, con una più potente e una a GPL che arriveranno sul mercato nei prossimi mesi.

Pregi e Difetti

Ci piace Non ci piace
+ Dotazione di sicurezza di serie - Cappelliera scomoda
+ Design - Troppa plastica all'interno
+ Spazio a bordo - Rumorosità alle basse velocità

Voto finale: 7/10 ★★★★★★★☆☆☆

La Hyundai i10 ha tutte le carte in regola per puntare al vertice del segmento: raccoglie tutte le qualità che si richiedono ad una seconda auto di famiglia, può essere guidata dai neopatentati e strizza l’occhio ai giovani con un design accattivante e una buona dose di tecnologia. Ed è comoda anche per viaggiare. 

Per quanto riguarda la sicurezza, la dotazione è buona considerando il segmento, anche se l'EuroNCAP non ha ancora effettuato i test di rito per la valutazione della protezione degli occupanti.

La pagella

 

Hyundai i10 MPI

 

Bagagliaio e Spazio

8/10 ★★★★★★★★☆☆

Infotainment e Comandi

8/10 ★★★★★★★★☆☆

Cura costruttiva

7/10 ★★★★★★★☆☆☆

Dotazione di serie

6/10 ★★★★★★☆☆☆☆

Guidabilità e Comfort

7/10 ★★★★★★★☆☆☆

Consumi e Autonomia

9/10 ★★★★★★★★★☆

Sicurezza e ADAS

9/10 ★★★★★★★★★☆

Rapporto Prezzo / Equipaggiamento

6/10 ★★★★★★☆☆☆☆

Le rivali dirette

Dimensioni, bagagliaio e spazio

Per essere lunga solo 3,67 metri, la capacità di carico è tra le migliori della categoria con 252 litri di volume a disposizione. Lo spazio è anche ben sfruttabile, le forme sono regolari e il fondo può essere regolato su due livelli. Peccato solo che la cappelliera non abbia dei tiranti e che debba essere sollevata manualmente.

Notevole anche lo spazio a disposizione per i passeggeri che, considerando il segmento, sulla i10 hanno tanta liberà di movimento in tutte le direzioni. C'è spazio per la testa e anche per le ginocchia. 

Nuova Hyundai i10
2020 Hyundai i10

Le misure

 

Fuori

 

Lunghezza

3,67 metri

Larghezza

1,68 metri

Altezza

1,48 metri

Passo

2,43 metri

Dentro

 

Bagagliaio

250 - 1.050 litri

Plancia e comandi

Non ci sono materiali pregiati o morbidi al tatto ma superfici in plastica che si alternano al piano black. Tutti i comandi sono al loro posto e molto intuitivi da utilizzare, con la vera chicca che però è il nuovo sistema multimediale posto più in alto rispetto alla strumentazione. Sull'allestimento Tech il clima è analogico mentre è digitale sul Prime che, a richiesta, può avere anche la piastra per ricaricare ad induzione il telefono.

2020 Hyundai i10 N Line

Come va e quanto consuma

È in città e negli spazi stretti che la i10 si trova più a suo agio. Le dimensioni di 3 metri e 67 non sono mai un problema e ci si infila in spazi strettissimi grazie anche alla telecamera posteriore ce ai sensori di parcheggio. Lo sterzo è sempre leggero così come il cambio manuale a 5 marce che si manovra molto bene. Il motore, un 1.0 tre cilindri aspirato da 67 CV e 96 Nm di coppia, è un po’ ruvido alle basse velocità e si fa sentire abbastanza in abitacolo: la potenza basta e avanza per muoversi nel traffico ma non brilla per allungo mentre a velocità autostradali non c’è nessun problema con la i10 che è ben insonorizzata.

Nuova Hyundai i10

Versione provata

 

Motore

1.0 tre cilindri benzina 

Potenza

67 CV

Coppia

96 Nm

Cambio

manuale a 5 marce

Trazione

anteriore

Consumi rilevati

5,3 litri/100 km (media)

Prezzi e concorrenti

Per ora a listino è possibile scegliere una sola motorizzazione, la 1.0 della nostra prova. I prezzi partono dai 12.900 euro per la i10 in allestimento base Advanced Ecopack, quello che più di tutti strizza l’occhio all'ecologia con soluzioni e pacchetti specifici. A salire poi ci sono il Tech e il Prime, con una differenza di circa 3.900 euro tra la versione d’ingresso e quella al top. A richiesta è possibile avere anche il cambio automatico che costa 1.000 euro. Nei link qui sotto trovate, oltre alle rivali citate all'inizio, altre citycar paragonabili per dimensioni e prezzo.

Le alternative

Fotogallery: Nuova Hyundai i10