Ecco il “faccia a faccia” tra la versione più elettrificata da 309 CV e il diesel ibrido leggero da 180 CV

L’ultima generazione della Range Rover Evoque nel 2018 ha evoluto il progetto originale del 2011 mantenendo caratteristiche peculiari, come le proporzioni della carrozzeria e il design, esterno ed interno. 

In questo Come Configurarla mettiamo a confronto la versione più recente, ovvero l'ibrida plug-in da 309 CV e trazione integrale, con la 2.0 turbodiesel mild hybrid da 180 CV, sempre a quattro ruote motrici.

La gamma

Oltre a queste due motorizzazioni, la Evoque che abbiamo provato anche nella prova del Perché Comprarla disponibile anche con altre varianti di potenza del turbo diesel mild hybrid (150 CV e 240 CV), livello di elettrificazione leggera che interessa anche il motore a benzina, che è un 2.0 turbo con potenze da 200 a 300 CV. Le versioni, invece, sono tre - chiamate Evoque, R-Dynamic, First Edition - mentre la denominazione degli allestimenti è Evoque, Evoque S, Evoque SE, Evoque HSE.

La motorizzazione plug-in hybrid ha un 3 cilindri 1.5 turbo benzina anteriore da 200 CV e un elettrico posteriore da 109 CV, per un’autonomia dichiarata a zero emissioni di 68 km. Il turbo diesel mild hybrid ha 180 CV e 430 Nm a 1750 giri/min, con cambio automatico 9 marce a convertitore idraulico di coppia. Ed è anche in arrivo una variante a 7 posti.

Gli optional

La dotazione di serie della Evoque S presa in considerazione per entrambe le motorizzazioni comprende, tra le altre cose: cerchi in lega da 18”, fari a LED, interni in pelle, infotainment da 10” con navigatore e pacchetto connettività, retrocamera e sensori di parcheggio anteriori e posteriori, Lane keep assist, frenata di emergenza, cruise control non adattivo, riconoscimento dei segnali stradali.

Range Rover Evoque, Come Configurarla

La scelta nella lista degli optional a richiesta è davvero ampia, e comprende anche accessori per migliorare la praticità a bordo che trovate elencati nel video.

Tra i più importanti ci sono i fari a matrice di Led, mentre quasi d’obbligo per una Evoque è l’opzione del tetto nero a contrasto con la carrozzeria. E poi ci sono i pacchetti per integrare la dotazione degli assistenti alla guida ADAS, uno da circa 1.400 euro e l’altro da 2.900 euro.

Range Rover Evoque, Come Configurarla

Il prezzo finale

Con le scelte fatte nella nostra configurazione la Range Rover Evoque plug-in hybrid in allestimento S parte da 57.400 euro, fino a superare i 71.000 euro. Con la motorizzazione turbo diesel scelta il prezzo di partenza sta poco sotto i 52.700 euro, per arrivare al termine della configurazione a sfiorare i 65.000 euro. Sconti e promozioni esclusi, come da prassi.

Evoque S plug-in Hybrid

Evoque S diesel mild-hybrid

57.400 € 52.650 €

DOTAZIONE DI SERIE
equipaggiamenti principali

  • Cerchi in lega da 18”
  • Fari a LED
  • Interni in pelle
  • Infotainment 10”+navigatore+pacchetto connettività
  • Retrocamera e sensori di parcheggio anteriori e posteriori
  • Lane keep assist
  • Frenata di emergenza
  • Cruise control non adattivo
  • Riconoscimento dei segnali stradali

 

DOTAZIONE DI SERIE

equipaggiamenti principali

  • Cerchi in lega da 18”
  • Fari a LED
  • Interni in pelle
  • Infotainment 10”+navigatore+pacchetto connettività
  • Retrocamera e sensori di parcheggio anteriori e posteriori
  • Lane keep assist
  • Frenata di emergenza
  • Cruise control non adattivo
  • Riconoscimento dei segnali stradali

OPTIONAL

  • Fari a matrice di Led
  • Tetto nero a contrasto
  • Blind spot assist
  • Monitoraggio uscita di sicurezza
  • Cruise control assist con Steering assist
  • Frenata di emergenza ad alta velocità
  • Park assist
  • Park sensors 360°
  • Monitoraggio traffico in retromarcia
OPTIONAL
  • Fari a matrice di Led
  • Tetto nero a contrasto
  • Blind spot assist
  • Monitoraggio uscita di sicurezza
  • Cruise control assist con Steering assist
  • Frenata di emergenza ad alta velocità
  • Park assist
  • Park sensors 360°
  • Monitoraggio traffico in retromarcia

71.512 €

64.995 €

Le alternative

Come accennato all’inizio e nel video, l’Evoque è uno di quei modelli che da soli riescono a far “cambiare ritmo” ad un marchio automobilistico (guardate il Range Rover Evoque, faccia a faccia fra vecchia e nuova), creando delle tendenze di mercato che poi vengono seguite.

Nel caso specifico della motorizzazione plug-in hybrid, l’alternativa più simile - come impostazione tecnica e posizionamento commerciale - a questa Range Rover è la Volvo XC40 plug-in, stesso livello di elettrificazione anche della MINI Countryman (cliccando qui trovate il confronto con la BMW X2 plug-in).

Fotogallery: Range Rover Evoque, Come Configurarla