Altezza da terra di 18 cm, motore diesel da 150 CV e il trazione integrale. Ecco cosa si può fare con una tanta autonomia e motricità!

Dopo averlo scoperto e analizzato nella prova completa, abbiamo deciso di approfondire non uno ma ben due aspetti del nuovo GLA, il più piccolo tra i SUV di Stoccarda che si è completamente rinnovato e che è molto più "sport utility" che in passato. Abbiamo definito il GLA come auto "trasversale", ma cos’è che la rende tale?

Sicuramente il fatto di poter ospitare, in poco più di 4,4 metri, cinque persone e relativi bagagli, ma anche di cavarsela bene in città e di avere una gamma motori ampia. Tra questi, anche degli efficienti diesel di ultima generazione. E, ancora, la possibilità di essere scelta con la trazione integrale 4MATIC, una compagna di viaggio preziosa quando la meta va oltre l’asfalto.  
 

Fatta per macinare chilometri... 

Il motore in prova è il 2.0 quattro cilindri che è omologato secondo le normative più recenti in fatto di emissioni, quindi l’Euro 6D, e fa parte di una nuova famiglia di propulsori che è stata ottimizzata in ottica di riduzione di peso e di perdita di attrito, migliorando quindi la lubrificazione.

Mercedes GLA

Questo, unito al fatto che il turbocompressore è a geometria variabile, che il common rail lavora a 2.500 bar e che si è lavorato anche per un riscaldamento del motore a freddo per ridurre le emissioni di CO2 e NOX, garantisce un alto livello di efficienza, che si sposa anche con una cura aerodinamica importante.

Il risultato è che, con gli ultimi blocchi del traffico, il GLA 200d può circolare liberamente, e anche questo si ricollega al concetto di libertà e di trasversalità di utilizzo.

...anche su sterrato e fondi a bassa aderenza 

Qual è la differenza tra crossover e SUV? Per tanti, è la possibilità di avere o meno la trazione integrale. Ecco, secondo questa classificazione il GLA è chiaramente un SUV perché è disponibile anche con la trazione integrale intelligente 4MATIC.

Mercedes GLA

Se è vero che l’altezza generale del GLA è cresciuta di 10 cm, è altrettanto vero che anche la luce da terra è aumentata, salendo ora a circa 18 cm. Oltre questo, ci sono dettagli meccanici capaci di fare la differenza quando serve: ora la ripartizione della coppia al retrotreno avviene tramite un attuatore elettromeccanico.

Mercedes GLA
Mercedes GLA

È sempre l’elettronica ad azionare la trazione anche sull’asse posteriore e il guidatore, tramite Dynamic Select, può scegliere tra varie mappe. Quella Offroad, sempre di serie su un GLA 4MATIC, ripartisce la coppia 50:50 tra gli assali, mentre con la Sport si passa a 70% davanti e 30% dietro.

La Comfort, invece, prevede l’80% all’anteriore. In questo modo, su ogni strada si può avere il massimo della trazione e del controllo. 

Fotogallery: Mercedes GLA 2020 - Auto del Mese

Foto di: Redazione