Grande e imponente, ha un design tipicamente giapponese. Il comfort di marcia è il punto di forza ed l'unica full hybrid del segmento

Ci sono SUV pensati apposta per andare in fuoristrada, SUV che ambiscono alla sportività e SUV che fanno del comfort di marcia e dell’ecologia il loro cavallo di battaglia. Ecco, la Lexus RX è sicuramente uno di questi.

È stata tra le prime a far debuttare la tecnologia ibrida in questo segmento e, con il restyling, si è aggiornata nei dettagli confermandosi una delle più lussuose e confortevoli giapponesi sul mercato. Scopriamola in questo Perché Comprarla.

Pregi e difetti

Ci piace Non ci piace
+ Comfort di marcia - Sfruttabilità bagagliaio
+ Dotazione di serie completa - Quinto posto
+ Insonorizzazione - Feeling pedale del freno
+ Cura costruttiva - Grafica infotainment

Voto finale: 8/10 ★★★★★★★★☆☆

La Lexus RX è un SUV di quelli a cui quasi non siamo più abituati: la sportività rimane chiusa fuori dai doppi vetri e tutto è incentrato esclusivamente sul comfort di guidatore e passeggeri, davvero ad ottimi livelli.

Con il restyling non si è snaturata: può ricoprire il ruolo da ammiraglia a ruote alte di rappresentanza e battersela ampiamente con gli altri SUV premium sul mercato sia per quanto riguarda il confort che la tecnica.  

La pagella

 

Lexus RX 450h Luxury  

Bagagliaio e Spazio

7/10 ★★★★★★★☆☆☆

Infotainment e Comandi

7/10 ★★★★★★★☆☆☆

Qualità percepita

9/10 ★★★★★★★★★☆

Guidabilità e Comfort

8/10 ★★★★★★★★☆☆

Consumi e Autonomia

8/10 ★★★★★★★★☆☆

Sicurezza e ADAS

8/10 ★★★★★★★★☆☆

Dotazione di serie

8/10 ★★★★★★★★☆☆

Rapporto Prezzo / Equipaggiamento

9/10 ★★★★★★★★★☆

Dimensioni, bagagliaio e spazio

La capacità minima del bagagliaio è di 539 litri, non tanto in relazione alle dimensioni esterne. Chi avesse bisogno di più spazio però può sempre scegliere la versione L che è più lunga di 10 cm e può anche contare su due posti extra. Il vano, nonostante la soglia di carico alta, è ben rifinito e può contare su ganci per le buste, luci e un router wifi per collegare alla rete i device dei passeggeri.

Dentro lo spazio è più che abbondante in tutte le direzioni. Il bracciolo centrale è molto morbido e nasconde due portabicchieri e i sedili laterali sono riscaldabili e volendo anche reclinabili elettricamente. In cinque si sta stretti: le ginocchia toccano i sedili davanti mentre la testa non ci sta, complice anche la seduta rialzata e più dura del posto centrale. Nessun problema invece per i piedi dato che il pavimento è piatto a causa dell’assenza dell’albero di trasmissione della trazione integrale. Sul tunnel centrale ci sono le bocchette dell’aria e due prese USB. 

Lexus RX L

Le misure

 

Fuori

 

Lunghezza

4,89 metri

Larghezza

1,90 metri

Altezza

1,71 metri

Passo

2,79 metri

Dentro

 

Bagagliaio

539 / 1.612 litri

Plancia e comandi

L’abitacolo è molto curato, i sedili in pelle sono morbidissimi e ci sono cuciture a contrasto e materiali di pregio ovunque, dalla plancia al tunnel centrale. L’aria che respira è premium e lo si nota anche dai dettagli: ci sono i doppi vetri, la climatizzazione dei sedili è automatica e le alette parasole morbidissime. I sedili sono delle vere e proprie poltrone, con anche quello del passeggero a regolazione elettrica.

Al vertice della consolle domina la scena lo schermo da 12,3” dell'infotainment, che è touch ma può essere gestito attraverso il pad sul tunnel centrale che si usa esattamente come il mouse di un PC. Non è molto intuitivo da utilizzare e la grafica non è delle più moderne ma ha una buona risoluzione: per compensare si può ricorrere ai sistemi di mirroring come Apple CarPlay e Android Auto. La strumentazione dietro il volante è parzialmente digitale. 

Lexus RX 450h 2020

Come va e quanto consuma

Dal posto guida si ha la sensazione di dominare la strada. La stazza però è importante, per cui non si può dire che la RX si muova senza fatica in città perché la lunghezza e soprattutto la larghezza di oltre un metro e 90 si fanno sentire nel traffico e nelle strade strette. Gli ingombri si percepiscono comunque abbastanza bene perché la visibilità generale è buona per via delle ampie superfici vetrate, mentre in fase di parcheggio vengono in soccorso i sensori perimetrali e la telecamera a 360°.

Nel traffico si riesce a sfruttare al massimo il sistema ibrido ricaricando le batterie in frenata o facendo scorrere l’auto lasciando il gas per poi ripartire in modalità 100% elettrica nel massimo silenzio. Il motore, un V6 3.5 a benzina, si risveglia solo quando la batteria è scarica. Sono due invece i propulsori elettrici (quello sull'asse posteriore garantisce la motricità integrale) per una potenza complessiva di 313 CV.

Alla guida ci si muove nel comfort più totale. Nonostante i cerchi da 20” e la carrozzeria alta non si sente alcun rumore né di rotolamento delle gomme né di fruscii aerodinamici, con le sospensioni che praticamente assorbono di tutto senza la minima esitazione. Sono molto confortevoli ma quando si alza il ritmo lavorano bene appoggiandosi molto sulla gomma e contengono, ovviamente per quanto possibile, il rollio. Lo sterzo è leggero, del diametro giusto, è preciso ma non diretto e questo è un bene su un’auto di questo tipo per non mettere in crisi l’assetto e andare a discapito del comfort. Il freno invece non è molto modulabile.

Capitolo consumi: in città si riescono a percorrere in media circa 13 km al litro grazie all'aiuto dei motori elettrici. Quando la strada si apre si toccano i 20 con un litro sulle extraurbane a scorrimento veloce e i 10,5 al limite autostradale. Quando si vuole spingere un po’ di più il peso gioca la sua parte e si sta intorno ai 7, il tutto per una media generale di poco superiore ai 12,5 km al litro pari a circa 7,9 litri ogni 100 km.

Lexus RX 450h 2020

Versione provata

 

Motore

3.5 V6 ibrido

Potenza

313 CV

Coppia

-

Cambio

Automatico CVT a variazione continua

Trazione

Integrale

Consumi rilevati

7,9 litri/100 km (media)

Prezzi e concorrenti

A listino è possibile scegliere una sola motorizzazione, la ibrida identificata dalla sigla 450h della nostra prova. I prezzi partono dai 73.000 euro dell’allestimento Executive: a salire poi ci sono l’F-Sport e il full optional Luxury, con una differenza di 7.000 euro tra la versione d’ingresso e quella al top.

Le concorrenti più accreditate sono la Mercedes GLE, la BMW X6 e l’Audi Q7, tutte più lunghe della RX che, però, è l'unica full hybrid del lotto. Ci sono però anche alternative ibride plug-in come la Range Rover Sport, la BMW X5 e la Volvo XC90.

Fotogallery: Lexus RX 2020, la prova su strada