La prima Maserati elettrificata con motore da 330 CV e 450 Nm di coppia

Prima auto del Tridente elettrificata e prima Maserati stradale con motore a 4 cilindri. Questa versione della Ghibli da 330 CV e 450 Nm di coppia, la  Hybrid, non porta con sé solo alcune novità a livello estetico, ma regala un antipasto tecnico del futuro che vedranno tutti i modelli della Casa in più varianti.

Con lei viene introdotto uno schema di tipo mild hybrid che non ha il sapore di scappatoia fiscale, anzi, a oggi è l'ibrido leggero con più sostanza sul lato meccanico visto su un'auto di serie.

Com'è fuori 

Come accennato all'esterno la Maserati Ghibli Hybrid sono alcuni piccoli ritocchi che interessano tutta la gamma, anche se i tratti distintivi dell'ibrida sono le finiture in blu elettrico delle feritoie laterali, dei nomi delle versioni (GranLusso e GranSport) e delle pinze freno.

Maserati Ghibli Hybrid
Maserati Ghibli Hybrid

C'è anche una verniciatura che richiama il tema dell'elettricità, mentre per quanto riguarda i cerchi si possono scegliere misure fino a 20".

Non cambiano né dimensioni né ingombri e il sistema a 48 Volt non incide sulla capacità di carico che rimane sulla quota dei 500 litri. Le componenti elettriche aggiungono qualche chilo, ma il nuovo motore ne toglie 80 da un punto molto importante.

Com'è dentro 

L'interno si allinea a quello delle sorelle puramente termiche e le novità si concentrano nel nuovo sistema di infotainment. Sulla Ghibli Hybrid debutta Mia (Maserati intelligent assistant), gestito da un'unità Android e dotato del dispositivo di riconoscimento vocale Tencent che permette di regolare alcuni parametri come su certe tedesche.

Maserati Ghibli Hybrid
Maserati Ghibli Hybrid

C’è anche un nuovo display in alta risoluzione da 10,1" con grafica rinnovata, mentre il programma Maserati Connect permette di interagire con l’auto via smartphone, sfruttare il sistema di navigazione con le mappe costantemente aggiornate e le informazioni sul traffico in tempo reale, attivare i servizi di Amazon Alexa e accedere a un wi-fi hotspot per collegare fino a sei dispositivi.

Come va

Questa versione ibrida della Ghibli ha tutte le carte in regola per colmare il gap con le concorrenti BMW Serie 5, Mercedes Classe E e Audi A6.

Il comfort di marcia è ineguagliabile rispetto alle versioni V6, visto che qui ci sono meno vibrazioni e quando si va piano il motore è praticamente impercettibile a livello acustico (a 120 km/h si viaggia a meno di 1.500 giri). L'accoppiata col cambio ZF a 8 rapporti lo rende sempre discreto e basta un filo di gas per andare avanti, tolto che non mancano la verve e la "forza" per disimpegnarsi velocemente dai sorpassi nelle strade a scorrimento veloce. 

A detta dei tecnici la fluidodinamica dello scarico è stata rivista per garantire tonalità vicina a quella del sei cilindri, ma tra le logiche del WLTP (filtro antiparticolato) e i limiti della meccanica siamo un po' lontani dalla melodia del propulsore da 100 CV in più.

Maserati Ghibli Hybrid

Dinamicamente parlando, poi, la ibrida si rivela una piacevole sorpresa. Gli 80 kg che adesso non gravano più sull'avantreno permetto di esplorare meglio la dinamica della Ghibli soprattutto negli inserimenti e nei cambi di direzione.

Non è un'auto improntata alla performance pura, certo, ma sulle stradine delle colline modenesi asseconda ogni input e sguscia da una curva all'altra con un'agilità notevole considerata la taglia complessiva non proprio slim.

E se è vero che per certi versi potrebbe essere considerata come la più "imborghesita" della gamma, è anche vero che può permettersi di guardare a dritto negli occhi la versione con due cilindri in più senza sentire pressione alcuna.  

Curiosità 

Le componenti della parte elettrica sono state sviluppate in collaborazione con Bosch e questa contribuisce ad abbassare consumi ed emissioni di oltre il 20%. La differenza rispetto ad altri schemi come questo è che qui viene associato all’alternatore un turbo elettrico.

Il generatore (che svolge la funzione di alternatore/motorino d'avviamento) permette di recuperare l’energia in decelerazione e in frenata per ricarica la batteria, la quale alimenta un eBooster che va a supportare l’erogazione di potenza del motore termico, a sua volta sovralimentato, colmando i buchi di coppia ai bassi regimi.

Quanto costa 

I prezzi della Maserati Ghibli Hybrid partono da 74.150 euro e arrivano fino agli 86.100 euro degli allestimenti GranLusso e GranSport.

Fotogallery: Maserati Ghibli mild hybrid MY 2021

Maserati Ghibli

Lunghezza 4,97 metri
Altezza 1,46 metri
Peso 1.878 kg
Capacità di carico 500 litri
Motore 4 cilindri 2.0 turbo benzina + e booster
Trasmissione Automatica 8 rapporti
Potenza 242 kW - 330 CV @ 5.750 rpm
Coppia Massima 450 Nm @ 4.000 rpm
Accelerazione 0-62 mph 5,7"
Velocità Massima 255 km/h
Consumi fra 11,7 e 10,4 km/l