Efficiente sempre, la Crosstar rialzata diventa campionessa dei consumi in città

Nella categoria delle auto compatte con motorizzazione full hybrid, con batteria ricaricabile in viaggio e brevi tratti percorribili in modalità elettrica, la Honda Jazz ricopre da quasi dieci anni il ruolo di pioniera.

Con la quarta generazione la compatta giapponese con anima da piccola monovolume si rivolge anche agli amanti delle crossover e lo fa con la sua versione rialzata Crosstar protagonista di questa prova consumi reali Roma-Forlì. La nuova Honda Jazz Hybrid ottiene un ottimo risultato di 3,95 l/100 km (25,32 km/l) con una spesa di 20,18 euro per il viaggio, entrando nella Top 10 delle auto full hybrid provate.

A buon diritto nella Top 10 delle ibride "full"

Basta infatti scorrere la classifica consumi reali per scoprire che la nuova Honda Jazz Hybrid, con i 3,95 l/100 km ottenuti grazie al suo motore 1.5 benzina + elettrico da 109 CV eguaglia la media della Hyundai Ioniq Hybrid e resto solo un po' staccata dalla regina delle compatte, la nuova Toyota Yaris Hybrid a quota 3,60 l/100 km (27,78 km/l).

Fotogallery: Nuova Honda Jazz

Poco lontana è la Toyota Corolla 1.8 Hybrid (3,90 l/100 km - 25,6 km/l), mentre un confronto con le auto a benzina di pari categoria la mette allo stesso livello della nuova Opel Corsa 1.2 che arriva appunto a 3,95 l/100 km.

Pratica come una monovolume, con look da crossover

Praticamente unica sul mercato con le sue misure compatte di 4,04 metri e un'impostazione da monovolume, la nuova Honda Jazz stupisce per la visibilità verso l'esterno, garantita anche dalla soluzione dei montanti sdoppiati anteriori, per l'ampio spazio in altezza e la luminosità interna e lo fa anche nella versione Crosstar provata.

Nuova Honda Jazz Hybrid

L'assetto leggermente rialzato, le barre sul tetto e alcune finiture in stile crossover e un po' fuoristrada restituiscono una comodità di viaggio molto elevata, una grande praticità di carico e di utilizzo con numerosi vani portaoggetti e una guida rilassata, soprattutto in città nei tratti extraurbani più tranquilli.

Nuova Honda Jazz
Nuova Honda Jazz

Solo chi cerca un po' di sportività da questi 109 CV di trazione prevalentemente elettrica può rimanere un po' deluso, anche se "pestando" sul pedale dell'acceleratore i due motori spingono al massimo e permettono fare sorpassi in relativa tranquillità. La resa e la velocità del cambio e-CVT non contribuiscono a soddisfare quest'eventuale fame di prestazioni. Per saperne di più potete vedere qui la nostra video prova.

C'è anche l'incentivo statale

L'auto in prova è nell'allestimento top Executive Bicolor in tinta Surf Blue che ha di serie luci full LED davanti e dietro, volante in pelle, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, interni in tessuto idrorepellente, gli ADAS Honda Sensing comprensivi di mantenimento corsia attivo e cruise control adattivo, navigatore e Honda Connect con touchscreen da 9". 

Il prezzo, salvo promozioni, è di 28.500 euro e grazie alle sue emissioni di CO2 di 89 g/km rientra nella fascia delle La auto 61-90 g/km che gode dell'incentivo statale (entro il 31 dicembre) da 2.000 a 3.750 euro con rottamazione.

Regina dei consumi in città

Davvero stupefacente è la costanza dei consumi di questa nuova Honda Jazz Hybrid che resta sempre in un range molto ristretto. Insomma, anche impegnandosi e senza particolari attenzioni alla guida, lei resta sempre poco assetata di benzina.

Nuova Honda Jazz Hybrid

Praticamente da record e battuto solo dall'irraggiungibile Toyota Prius Plug-in Hybrid è il risultato nella guida in città, un incredibile dato di 4,1 l/100 km che eguaglia quello del ciclo misto urbano-extraurbano. in autostrada il consumo aumenta un po', ma non preoccupa, così come l'autonomia che è sempre ampia grazie al serbatoio da 40 litri.

 

I consumi nelle varie situazioni di guida

  • Traffico in città (Roma): 4,1 l/100 km (24,3 km/l)
    972 km di autonomia
  • Misto urbano-extraurbano: 4,1 l/100 km (24,3 km/l)
    972 km di autonomia
  • Autostrada: 6,1 l/100 km (16,3 km/l)
    652 km di autonomia
  • Economy run: 3,2 l/100 km (31,2 km/l)
    1.248 km di autonomia
  • Massimo consumo: 16,0 l/100 km (6,2 km/l)
    248 km di autonomia
  • Autonomia massima in modalità elettrica: 3,8 km

Cosa dice la carta di circolazione

Modello Alimentazione Potenza Omologazione Emissioni CO2
(NEDC)
Emissioni CO2
(WLTP)
Honda Jazz 1.5 Hybrid Crosstar Executive Bicolor Ibrido
(benzina)
72 kW Euro 6d-ISC-FCM 89 g/km 110 g/km

Dati

Vettura: Honda Jazz 1.5 Hybrid Crosstar Executive Bicolor
Listino base: 27.150 euro
Data prova: 23/10/2020
Meteo (partenza/arrivo): Sereno, variabile 23°/Variable, 17°
Prezzo carburante: 1,419 euro/l (Benzina)
Km del test: 967
Km totali all'inizio del test: 1.729
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 79 km/h
Pneumatici: Dunlop Enasave EC300+ - 185/60 R16 86H (Etichetta UE: B, C, 67 dB)

Consumi

Media "reale": 3,95 l/100 km (25,32 km/l)
Computer di bordo: 3,9 l/100 km
Alla pompa: 4,0 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

Conti in tasca

Spesa "reale": 20,18 euro
Spesa mensile: 44,84 euro (800 km al mese)
Quanto fa con 20 euro: 357 km
Quanto fa con un pieno: 1.013 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.