Due generazione a confronto per capire come e quanto è migliorata l’efficienza del sistema ibrido Toyota

Un’auto nuova è migliore di quella vecchia per definizione, soprattutto quando il salto generazionale è importante come quello che c’è stato fra la nuova Yaris e il precedente modello (la terza serie) il cui debutto risale all’ormai lontano 2011.

Ma misurare sul campo le differenze è sempre interessante, a maggior ragione se parliamo di efficienza. La Toyota Yaris, del resto, è l’auto ibrida - di tipo full hybrid - più venduta e apprezzata d’Italia proprio per la sua capacità di consumare poco e noi l’abbiamo voluta mettere alla prova verificando come e quanto è migliorata in un confronto diretto col vecchio modello.

Ibrido vs ibrido

Le auto protagoniste sono dunque l’ultima serie della Yaris Hybrid in allestimento Lounge - di cui trovate la prova completa in questo articolo - e il MY2017 in allestimento Active, con circa 20 mila chilometri all’attivo.

Come spiegato nel video, la rivoluzione del modello è totale e interessa tanto il design quanto le caratteristiche tecniche e in particolare il powertrain ibrido che può contare su un nuovo motore 3 cilindri e su numerosi affinamenti tecnici che riassumiamo in questa scheda.

  Yaris 2020 Yaris 2018
Versione provata Hybrid, allestimento Lounge Hybrid, allestimento Active
Lunghezza 3,94 metri 3,94 metri
Larghezza 1,74 metri 1,69 metri
Altezza 1,47 metri 1,51 metri
Passo 2,56 metri 2,51 metri
Peso 1.050 kg 1.075 kg
Motore 1.5 benzina 3 cilindri ciclo Atkinson 1.5 benzina 4 cilindri ciclo Atkinson
Potenza complessiva (endotermico + ibrido) 115 CV 100 CV
Tipo batteria Ioni di litio Nichel-metallo idruro
Toyota Yaris vecchia contro nuova
Toyota Yaris vecchia contro nuova

Casa - Lavoro - Aeroporto

La prova si è svolta su un percorso misto a Roma, partendo dal sud delle città (quartiere dell’Eur), per raggiungere il centro (San Giovanni) e imboccare la tangenziale con la quale ci siamo diretti sul Grande Raccordo Anulare e quindi in autostrada per arrivare all’aereoporto di Fiumicino.

Al termine di ogni tratta abbiamo registrato attraverso il computer di bordo i consumi parziali e quindi abbiamo fatto un rabbocco di benzina con conseguente verifica del consumo “alla pompa”.

Fotogallery: Toyota Yaris 2020, la prova su strada

Non è un economy run

Le due Yaris hybrid hanno sempre viaggiato in carovana nelle medesime condizioni di traffico. Abbiamo adottato uno stile di guida quanto più possibile neutro, nel rispetto dei limiti (50 km/h in città, 50-70 km/h in tangenziale, 110-130 km/h in autostrada) e abbiamo naturalmente assecondato le caratteristiche del powertrain full hybrid, con una guida fluida e preventiva, ma senza esagerare perchè la guida reale e tutto fuorchè un’economy run.

A tal proposito, se vi interessa conoscere i consumi della Yaris Hybrid in condizioni di massima efficienza vi rimandiamo alla “prova consumi” del collega Fabio Gemelli, rispettivamente per la Yaris 2020 e la Yaris terza serie (la prova risale al MY2014).

I consumi rilevati

Ma veniamo ai numeri e quindi ai risultati che trovate nella tabella qui sotto mentre per il nostro commento completo vi invitiamo a fare play sul video.

  Yaris 2020 Yaris 2018
Consumo in città 4,1 litri/100 km 4,6 litri/100 km
Consumo in tangenziale 3,3 litri/100 km 3,6 litri/100 km
Consumi in autostrada 4,7 litri/100 km 4,9 litri/100 km
Toyota Yaris vecchia contro nuova
Toyota Yaris vecchia contro nuova