Toyota Proace Verso, il riscatto delle monovolume

Toyota rientra a pieno titolo nel segmento Van e lo fa attraverso una partnership con il gruppo PSA, ma con i dovuti distinguo. Se fra i "trasporto merci" i margini di personalizzazione rispetto agli altri veicoli, infatti, non sono tantissimi, altro conto è quello del trasporto persone dove il Marchio dei tre ellissi ha intenzione di ritagliarsi uno spazio ben preciso utilizzando anche lo storico suffisso "Verso" per indicare come il nuovo Proace adibito al trasporto persone sia a tutti gli effetti una vera monovolume.


Com'è


Dal punto di vista estetico il frontale del Toyota Proace Verso è quello che forse interpreta meglio le forme in comune con gli altri due marchi dell'accordo, riprendendo alcuni degli stilemi comuni a tutti i veicoli Toyota. Nel complesso il muso schiacciato e soprattutto il gruppo fari posizionato in alto conferiscono un'idea di solidità e mettono al sicuro le parti fragili da urti accidentali. Rispetto al fratello dedicato al trasporto merci l'idea generale è un po' più elegante grazie anche alle cromature della griglia centrale e della cornice del radiatore (di serie su Family). La particolarità della famiglia Proace Verso sta nella disponibilità di ben tre lunghezze diverse di cui la più piccola, la Compact, che ho provato, è una assoluta novità con i suoi 4,6 metri che la posiziona a tutti gli effetti nel segmento delle monovolume compatte. All'interno son disponibili tre all...