Nuova Volvo S60, la berlina delle prime volte

Dazi commerciali e guerra ai diesel. Tra i “trending topic” del 2018, e anche di questi primi scampoli di 2019, ci sono questi 2 nodi, difficili da sciogliere e fonti di grattacapi per le Case auto. Tra le risposte più decise c’è quella della nuova Volvo S60, la rinnovata berlina che rappresenta un bis di prime volte la Casa svedese: prima Volvo ad essere prodotta negli Stati Uniti (Charleston, Carolina del Sud) e prima a non utilizzare nemmeno un’unità a gasolio, a favore di sistemi ibridi. Un primo passo verso l’ormai inevitabile elettrificazione di massa.

Com’è fuori

Una berlina al 100%, una Volvo al 100%. La nuova S60 infatti rinuncia alla moda da coupé, col terzo volume (la coda) che non tende a scomparire e non mancano tutti i tratti distintivi ripresi dalla sorella, come le luci anteriori a “martello di Thor” e la generale pulizia delle linee. Linee semplici che danno un ché di dinamico alla berlina svedese, soprattutto se la si sceglie in allestimento R, con i suoi dettagli più sportivi. Lunga 4,76 metri, larga 1,85 e alta 1,43 ha misure al top della categoria, mettendosi davanti alle rivali Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes Classe C.

Com’è dentro

All’esterno è una Volvo in tutto e per tutto, in abitacolo il discorso non cambia e la nuova S60 riprende l’arredamento delle varie S90, V60 & co. con il classico ...