Dopo 5 anni di sviluppo e di test durissimi, la prima Rimac Nevera ha lasciato lo stabilimento di Sveta Nedelja, in Croazia. Il primo esemplare dell’hypercar da 1.914 CV e capace di bruciare lo 0-100 km/h in 1,85 secondi si è presentato al pubblico nel corso del Goodwood Festival of Speed.

La Nevera #000 con colorazione Callisto Green, cerchi in lega Graphite Vertex e interni in Sand Alcantara resterà di proprietà di Bugatti Rimac come auto dimostrativa. Ma i facoltosi clienti non si disperino: ancora poche settimane e potranno mettersi al volante della propria Nevera.

Una lunga gestazione

La nascita della Rimac Nevera è stata particolarmente complessa e a farlo capire è un video in cui il ceo Mate Rimac ripercorre le varie fasi dello sviluppo circondato da ben 18 prototipi. L’esclusivo dietro le quinte svela tutti i segreti della Rimac, la quale ha richiesto oltre 1,6 milioni di ore di lavoro tra ricerca, costruzione e test su strada e 45 crash test differenti.

A proposito di collaudi, gli ingegneri hanno messo alla prova la Nevera in ogni condizione climatica, dalle temperature glaciali del Circolo Polare Artico fino al caldo umido a 48° C riprodotto in una speciale camera.

La monoscocca in fibra di carbonio, inoltre, ha conferito alla Rimac una rigidità torsionale senza precedenti. Se una supercar "normale" può sopportare una torsione di 40.000 Nm/grado, la Nevera può raggiungere i 70.000 Nm/grado. Giusto per dare un esempio dimostrativo, al termine del test dell'urto laterale contro un palo a 32 km/h la portiera incidentata si apriva normalmente.

Componenti su misura (anche per le altre Case)

La maggior parte delle componenti è stata creata da zero dalla stessa Rimac e tra questi ci sono la trasmissione, i motori elettrici, le centraline di controllo e l’infotainment. Lo stesso powertrain è stato riprogettato tre volte nell’arco di due anni per provare a migliorare costantemente prestazioni e autonomia.

E la crescita della Nevera ha accompagnato l’espansione dell'azienda fondata dal trentaquattrenne Mate Rimac che nell’arco di pochi anni è diventata un vero e proprio gruppo ed è passata da 300 a 1.500 dipendenti e all’apertura del nuovo Campus da 100.000 metri quadri costato 200 milioni di euro.

Tutti questi sforzi, comunque, non saranno limitati alla Nevera. La divisione Rimac Technology, infatti, si occupa di realizzare e fornire ad altri marchi e azienda determinante componenti. Tra le collaborazioni avviate ci sono quelle con Porsche, Hyundai, Kia, Pininfarina, Koenigsegg e Aston Martin

Le supercar e le hypercar del domani, quindi, potrebbero essere firmate sempre di più da Rimac. Ne è un esempio, l'Aston Martin Valkyrie, l'hypercar ibrida oltre 1.100 CV la cui unità elettrica è fornita proprio dal brand croato.

Senza contare che l'alleanza con Bugatti si tradurrà in una serie di modelli ad altissime prestazioni con tecnologia ripresa in parte dalla Nevera.

Mate Rimac parla del futuro di Bugatti Rimac
Mate Rimac

Configurazione e post-vendita unici al mondo

Dopo l’esemplare dimostrativo, Rimac sta ultimando la costruzione dei primissimi modelli, i quali saranno distribuiti attraverso i 25 concessionari autorizzati in tutto il mondo.

Ogni Nevera richiede fino a 5 settimane e la produzione dei 50 esemplari all’anno (saranno 150 in totale) è già sold out per tutto il 2022. I clienti hanno potuto scegliere tra 36 colori e una serie virtualmente infinita di combinazioni per l’abitacolo, con rivestimenti in alcantara e pelle, cuciture a contrasto e modanature in alluminio.

Rimac Nevera, inizia la produzione in serie

L’esperienza post-vendita sarà all’altezza dell’esclusività e del prezzo di listino da (almeno) 2 milioni di euro dell’hypercar elettrica.

Rimac ha messo a punto delle attrezzature di diagnostica per individuare problemi e installare aggiornamenti sulla vettura. Ogni concessionario autorizzato ha ricevuto una formazione specifica ed è stato creato un team di meccanici specializzati. Si tratta di veri e propri flying doctor, pronti a raggiungere i clienti dall’altra parte del mondo per prestare assistenza in tempi rapidi.

Fotogallery: Rimac Nevera, inizia la produzione in serie