Audi Q7 e-tron 3.0 TDI quattro, nuove frontiere del comfort

Audi Q7 e-tron, il SUV si fa sempre più green. Come la Volvo XC90 T8 provata la settimana scorsa, anche la tedesca si affida al motore elettrico e a un "robusto" pacco batterie, che vanno a supporto del propulsore endotermico. A differenza della svedese, però, sotto il cofano qui c'è un turbodiesel: 3.0 V6 TDI. L'accoppiamento diesel/elettrico è ovviamente finalizzato alla riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti, ma anche all'incremento delle prestazioni. Sì perché la gigantesca Q7 brucia lo 0-100 km/h in soli 6 secondi e ferma la lancetta del tachimetro a quota 225 km/h, accontentandosi della ridicola quantità di 1,7 litri di gasolio ogni 100 km nel ciclo misto. E se si seleziona la modalità EV si percorrono, secondo Audi, 53 km a emissioni zero. Stiamo parlando di dati dichiarati e quindi è bene chiarire che il ciclo di omologazione europeo è particolarmente "generoso" con le ibride plug-in, dal momento che è molto breve (11 km) e che può essere coperto con un decisivo contributo del modulo elettrico. Non solo: nessuno prescrive quanto debba essere carico il pacco batterie. Ovvio quindi che tutte le Case effettuino il ciclo con la carica al massimo. Ma se sono venuto fino a Madrid è per indicarvi qual è il consumo "vero" (comunque soggetto a variazioni in base al genere di percorso e allo stile di guida), ma anche per raccontarvi il comportamento stradale in sen...