Torino-Parigi in auto con meno di 50 euro: ci siamo riusciti con una Fiat 500L [VIDEO]

Si parla tanto di auto del futuro, a cominciare dai veicoli ibridi - che hanno dominato la scena all’ultimo Salone dell’Auto di Francoforte -, passando alle auto completamente elettriche e aspettando le “macchine” che andranno ad idrogeno. Ma il presente è dominato da una tecnologia che nel 2013 compie 120 anni, il motore a ciclo Diesel, tra l’altro proprio nel centesimo anniversario dalla misteriosa scomparsa del inventore di questo tipo di propulsore, il tedesco Rudolf Diesel.

GUIDARE AL RISPARMIO, MA SENZA ESAGERAZIONI

E chi se non meglio di Bosch, leader nella realizzazione di componenti vitali per un diesel, dalle pompe, agli iniettori o ai sistemi common rail, poteva dedicare un qualcosa di speciale ai motori ad accensione spontanea: il Diesel Challenge, ovvero un viaggio da Torino a Parigi condotto da 3 team di giornalisti per constatare come l’auto sia ancora una compagna di viaggio piacevole, comoda, pratica ed economica. Perché l’evento a cui ho partecipato è stata pur sempre una gara di consumi, ma non di quelle estreme, come capirete meglio guardando il video.

COMPAGNI DI VIAGGIO: FIAT 500L E GOODYEAR

Qualche accorgimento è stato preso, sia chiaro, ma nulla di estremo e soprattutto di non ripetibile da una persona normale: per esempio, gli pneumatici Goodyear EfficientGrip che hanno equipaggiato i veicoli, sono stati gonfiati alla massima pressione ammessa dal costruttore per la marcia a pieno carico. L’auto scelta per coprire i circa 800 km che separano Torino da Pa...