Nuova Mercedes Classe M, ammiraglia multiuso

Ammiraglia di lusso o fuoristrada duro e puro? E' la domanda che ci è venuta spontanea di fronte alla nuova Mercedes Classe M, terza generazione della sempre più raffinata SUV-offroad della Stella. I quasi 400 chilometri percorsi fra Baviera e Austria ci hanno mostrato il doppio volto della "M", capace di coccolare pilota e passeggeri nelle lunghe sgroppate autostradali e di affrontare con piglio deciso i più impervi declivi sterrati. Il "Giano bifronte" di Stoccarda ci è sembrato in grado di spostare ancora più avanti i già elevati standard qualitativi della serie precedente, soprattutto in tema di assetto, comfort e ausili alla guida in fuoristrada. Ma andiamo a toccare con mano le novità di questa Classe M, che con un prezzo base di 58.500 euro sfida a viso aperto BMW X5 e Range Rover Sport.

AGGIUSTAMENTI DI STILE

Da fuori la nuova Mercedes Classe M mostra un design massiccio ed elegante al tempo stesso, addirittura sportiveggiante nell'allestimento Premium che include pacchetto estetico AMG e cerchi da 20". Solo affiancandola alla precedente Classe M si possono apprezzare le numerose modifiche al frontale, al posteriore e ai gruppi ottici. Un deciso miglioramento è da segnalare negli interni, con la plancia rinnovata, nuove bocchette di aerazione rettangolari e finiture d'alto livello, da ammiraglia appunto. A ben guardarla è difficile trovarle un difetto, sia nella forma che nella funzione. I comandi sono al posto giusto e di facile utilizzo, compreso l'ormai tradizional...