Toyota Auris Hybrid Touring Sports, la prova dei consumi "reali"

Lo ammetto, adoro le auto ibride! Il relax, il “fluido” piacere di guida e i bassi consumi che si possono ottenere sono per me irresistibili e la conferma l’ho avuta nel test Roma-Forlì fatto con la Toyota Auris Hybrid Touring Sports. Due cifre bastano a riassumere la soddisfazione di viaggiare nel massimo comfort con ampio bagagliaio e spazio per 5 persone, cambio automatico e motore elettrico aggiuntivo: 4,25 l/100 km (23,53 km/l) e una spesa di 26,03 euro. Difficile fare meglio con una station wagon che al distributore beve solo benzina! Anche nel resto della prova la Toyota Auris Hybrid Touring Sports si è dimostrata molto sobria, con un consumo indicato di 3,6 l/100 km sul percorso extraurbano, 3,8 l/100 km in città e un ottimo 5,0 l/100 km nell’utilizzo autostradale.

A questo risultato di grande interesse per chiunque sia attento ai costi chilometrici della propria auto posso aggiungere le solite buone impressioni che mi ha lasciato la Toyota Auris Hybrid Touring Sports, bella da guidare e da “vivere” ogni giorno. I 645 km che ho percorso in totale su strade di vario tipo mi hanno permesso di apprezzare sempre di più la comodità del cambio automatico “incorporato” nel sistema ibrido, quello che permette di recuperare energia ad ogni frenata o decelerazione. L’importante è non chiederle la sportività per cui non è stata progettata, ma in fatto di volumetria di carico posteriore e di souplesse di viaggio ha poche rivali. Al di là del fattore estetico che può non soddisfare...