Mazda CX-7 2.2 Diesel Sport Tourer

La Mazda CX-7 è quella che si definirebbe una vettura fuori dal coro. Di sicuro per nessuna come lei vale la denominazione di SUV sportivo guardando al suo stile con il frontale aguzzo, la bocca larga e i parafanghi ben visibili che gli danno un'aria aggressiva e la distinguono in modo netto da ogni altro concorrente. A questo proposito, la CX-7 si pone a metà tra due segmenti: quello dei compatti e dei medi, sia per le dimensioni (è lungo 4,68 metri), sia per il prezzo che nella versione a benzina 2.3 turbo da 260 CV raggiunge i 38.700 euro. Quella che noi abbiamo provato è la Diesel 2.2 da 173 CV nel completissimo allestimento Sport Tourer che costa 35.500 euro e che, con lo Sport Tourer Pack (tetto apribile elettrico, specchietti ripiegabili elettricamente, sistema di monitoraggio posteriore del veicolo RVM) e la vernice metallizzata sale a 37.250

ABITACOLO A 5 POSTI

Ci sono altri SUV anche più corti del CX-7 che hanno 7 posti, ma il SUV giapponese è sportivo anche in questo: 5 posti e due file di sedili. Va detto che lo spazio non manca e il tono generale dell'abitacolo è di eleganza, con materiali di buona qualità, e solo il posto guida evoca piaceri di guida senza compromessi. L'assetto di guida è automobilistico, il volante con molti comandi è molto vicino alla leva del cambio corta, la strumentazione a 3 quadranti protesa verso il guidatore, lo schermo del navigatore è invece piccolo (4,1 pollici) e lontano, seppure in buona posizione. Una caratteristica di tutte le Maz...