Peugeot 4007 2.2 HDi Feline

Per entrare nel mondo dei SUV, Peugeot, insieme alla Citroen, ha usato la "scorciatoia tecnica" Mitsubishi Outlander, dalla quale la 4007 riprende pianale, la meccanica e il 95% della componentisca. Cosa differenzia le due auto? L'estetica, e in particolare quella del frontale, molto aggressivo ed elegante allo stesso tempo: l'enorme calandra in grande evidenza insieme al tipico "naso" Peugeot esprime in maniera inconfondibile l'appartenenza al marchio transalpino. Francese al 100% è anche la motorizzazione di origine PSA Peugeot-Citroen, il turbodiesel 2.2 HDi da 156 cavalli a 4.000 giri e coppia massima di 380 Nm a 2.000 giri con filtro antiparticolato di serie.
Con una lunghezza di 4,67 metri, la 4007 si pone ai vertici del segmento degli sport utility medi mentre nonostante le apparenze l'altezza (1,67 metri) è più limitata rispetto alle concorrenti dirette.

POSTO GUIDA E ABITACOLO

La posizione di guida si adatta a tutte le taglie in virtù della regolazione elettrica del sedile, con ampie escursioni in tutte le direzioni, dote che non ritroviamo nel volante, regolabile solo in altezza.
Un appunto dobbiamo farlo circa il dimensionamento dei quadranti di contagiri e contachilometri, troppo piccoli e difficili da leggere:
La visibilità in marcia è buona e nelle manovre di parcheggio si può contare sul supporto della telecamera posteriore a colori che collabora attivamente con i sensori per evitare banali ma fastidiosi "appoggi" o più deleteri urti. Oltre a questa funzione, l'amp...